Porto del coltello - domande a gladio123

Richieste, domande...

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi gianfederico il 14 Set 2016 21:04

Purtroppo non è così semplice, c'è una sentenza, se pur non passata in giudicato, che va impugnata nei modi di legge. Se poi la Corte d'Appello vorrà uniformarsi alla Suprema Corte assolvendo l'imputato bene, altrimenti si dovrà ricorre in Cassazione sperando che questa non torni in contrario avviso (non sarebbe la prima volta).
gianfederico
Attività
Attività
 
Messaggi: 174
Iscritto: 12 Ago 2009 14:21

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi peppe il 15 Set 2016 07:37

MM ha scritto:La perquisizione peppe credo sia legittima, credo, ................

Non credo Marco, a meno che non ci fossero determinati presupposti. Ma, come ti ho detto, è un'altra discussione.
Sta di fatto che, alla fine, è stata legittimata proprio dal fatto di aver trovato qualcosa da segnalare alla Procura.
Mornando ma quella delle 4 dita, è da un bel po' che non c'è più sul TULPS, o sbaglio?
Pensa, in proposito, che qui, una decina di anni fa, due ubriachi hanno litigato in un bar. Più un alterco che una lite vera e propria. La lite è proseguita poi all'esterno dove ad un certo punto, uno dei due ha tirato un fendente con un piccolo Victorinox all'altro e, nell'assoluta mancanza di lucidità, gli ha reciso mortalmente la carotide. Poi l'allegro bevitore è andato in un altro bar.......
Quindi, volendo, ogni lama può essere letale in determinate circostanze ma alla pari di un cacciavite o un taglierino ecc.
Il coltello è tanto criminalizzato per la sua forma propria e per il nome. Ma già se sta all'interno di una pinza multiuso, alla cintura di un elettricista, fa meno scalpore di un coltello con la sola lama portata nello stesso modo.
Εγώ ειμί ό δεμιουργός
Avatar utente
peppe
Attività
Attività
 
Messaggi: 2129
Iscritto: 07 Apr 2009 14:29
Località: abito a Cormons (GO) - sono di Napoli

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi ra il 15 Set 2016 08:41

Penso che vadano distinte le due cose ...
un conto è un arma propria (bianca nel nostro caso) e un conto è uno strumento atto a offendere (arma impropria).
Diventa arma impropria qualsiasi oggetto utilizzato per arrecare un danni fisico ... anche un bicchiere, una bottiglia se utilizzato in una rissa. Questo nel caso di danno avvenuto.
Se poi ci beccano ad una manifestazione "turbolenta" con ... una pentola a pressione ... molto probabilmente passiamo dei guai.

Al di là delle regole che come già detto sono molto vaghe ed interpretabili, quello che serve è solo il buon senso ... delle forze dell'ordine (che come in TUTTI i posti di lavoro non è automatico) ... e NOSTRO.
Non facciamone una questione di principio ... cerchiamo di prevedere il peggio e comportiamoci di conseguenza.
:welcome:
Ogni vero Maestro è un noi stesso mascherato (R. Bach)
Avatar utente
ra
Attività
Attività
 
Messaggi: 453
Iscritto: 10 Set 2010 18:45
Località: Tra S. Lazzaro di Savena e Castel S. Pietro (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 15 Set 2016 13:50

Il primo sulla distinzione tra armi proprie e improprie lo abbiamo già accantonato. Qui parliamo di coltello, che è utensile atto a tagliare, e che può tramutarsi in oggetto atto a offendere o arma impropria; quindi non si parla di armi bianche proprie.
Per il secondo concetto, non vale la pena discutere di "buonsenso", perché non è quantificabile, si spera sempre che lo usino tutti, ma non è misurabile; il buonsenso può avere una valenza per me, che è diversa da quella di un altro.
Meglio stare su cose concrete, regole, fatti accaduti, sentenze, provvedimenti e azioni intraprese.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7963
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi mornando il 16 Set 2016 10:56

Mornando ma quella delle 4 dita, è da un bel po' che non c'è più sul TULPS, o sbaglio?


Non sbagli!
Si trattava dell Art 80 del Regio Decreto 6 maggio 1940, n.635;
Ridisciplinato dall'Art 4 della Legge 18 aprile 1975, n.110.
Vado di telefono altrimenti avrei allegato gli articoli completi.
Se avete ancora voglia date un occhiata anche all'Art.41 della Legge 22 maggio 1975 n.152 dirime comprensibili dubbi.
Antonio
mornando
Attività
Attività
 
Messaggi: 77
Iscritto: 20 Gen 2014 15:14
Località: Bagnasco (CN)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi Paolo Zanoni il 16 Set 2016 11:14

mornando ha scritto:Mornando ma quella delle 4 dita, è da un bel po' che non c'è più sul TULPS, o sbaglio?


Non sbagli!
Si trattava dell Art 80 del Regio Decreto 6 maggio 1940, n.635;
Ridisciplinato dall'Art 4 della Legge 18 aprile 1975, n.110.
Vado di telefono altrimenti avrei allegato gli articoli completi.
Se avete ancora voglia date un occhiata anche all'Art.41 della Legge 22 maggio 1975 n.152 dirime comprensibili dubbi.

Grazie Morando :ok:
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 2730
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 16 Set 2016 13:08

Grazie mille, questo post sta diventando interessante.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7963
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi Paolo Zanoni il 16 Set 2016 21:00

Infatti possiamo notare che la normativa e la pratica non sempre coincidono. E non per anarchia
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 2730
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi flashover73 il 17 Set 2016 00:40

Post veramente interessante,
Ho un dubbio da un po che forse finalmente chiarito.
Il mio mezzo di trasporto è un pickup con cassone aperto, quando vado in montagna porto sempre un fisso tipo morakniv BASIC ed un folder oltre ad un piccolo segaccio chiudibile, il tutto rigorosamente ben stipato nello zaino.
Durante il trasporto lo zaino sta sui sedili posteriori perché ovviamente non posso mettere lo zaino nel cassone alla mercè di tutti e cerco sempre di metterlo il più lontano possibile da me.
Ma se ad un controllo mi dovessero contestare il fatto che trasporto nell'abitacolo un coltello come mi dovrei comportare?
Dovrò dotarmi di una cassetta chiusa con lucchetto e fissata al cassone o posso portarlo?
Sempre se non mi caziano prima perché quando porto i vestiti da lavoro agroforestale ( vivo diciamo in campagna) porto sempre con me la pinza multiuso che puntualmente poi dimentico alla cinta anche quando vado al bar o al supermercato o a prendere i figli a scuola :picchiatesta:
flashover73
Attività
Attività
 
Messaggi: 631
Iscritto: 22 Feb 2015 19:12
Località: Terni

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi peppe il 17 Set 2016 22:50

Sei nella condizione ideale per beccarti una denuncia,, sia per il coltello nello zaino sia per la multiuso (ammesso che abbia una lama) alla cintura.
Εγώ ειμί ό δεμιουργός
Avatar utente
peppe
Attività
Attività
 
Messaggi: 2129
Iscritto: 07 Apr 2009 14:29
Località: abito a Cormons (GO) - sono di Napoli

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi flashover73 il 17 Set 2016 23:18

Per il multitool ne sono consapevole, è una leatherman wave, ma capita spesso che lo dimentichi alla cinta :picchiatesta:

Per il trasporto in auto, cosa dovrei fare, io il bagagliaio non ce l'ho e comunque stando nello zaino non è comunque a portata di mano, anzi.
Stesso discorso per gli attrezzi da lavoro agricolo, non posso trasportarli nel cassone alla mercé di tutti.
Del resto in una monovolume o stationwagon mi basterebbe abbassare il sedile posteriore o avere il telo di copertura aperto per raggiungere facilmente il bagagliaio, non vedo molta differenza. ;)
flashover73
Attività
Attività
 
Messaggi: 631
Iscritto: 22 Feb 2015 19:12
Località: Terni

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi Paolo Zanoni il 18 Set 2016 11:01

Secondo il mio punto di vista faresti meglio ad investire in un cassone con lucchetto fissato nel bagagliaio, contenitore che puoi utilizzare per chiudere a chiave anche altri oggetti.
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 2730
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 18 Set 2016 16:07

Paolo Zanoni ha scritto:Secondo il mio punto di vista faresti meglio ad investire in un cassone con lucchetto fissato nel bagagliaio, contenitore che puoi utilizzare per chiudere a chiave anche altri oggetti.


Anche io farei così.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7963
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi flashover73 il 18 Set 2016 16:19

Infatti, non credo di avere altre alternative icon_sad
flashover73
Attività
Attività
 
Messaggi: 631
Iscritto: 22 Feb 2015 19:12
Località: Terni

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi peppe il 19 Set 2016 08:36

Purtroppo lo zaino, per quanto lontano che sia, resta sempre "a portata di mano" e, se ti fermano potresti avere qualche difficoltà a dimostrare che sia solo trasporto.
Forse un'alternativa ce l'hai: tenere nell'abitacolo una cassetta di metallo chiusa con lucchetto, in modo che il contenuto non sia prontamente e velocemente raggiungibile. Non cambia moltissimo, però ti agevolerebbe nel far valere le tue ragioni a chi ti controlla.
Resta il fatto che, se poi la cassetta la lasci i auto anche quando vai alo stadio, le cose cambiano, in peggio.
Considera pure che, in linea teorica e ad eccezione di determinate circostanze, non saresti obbligato a mostrare il contenuto della cassetta (o del cruscotto oppure del marsupio ecc.). Certo è che se il carabiniere te lo chiede e tu gli neghi la "visita", potrebbe insospettirsi e - ricorrendone i presupposti - procedere ad una vera e propria perquisizione. E po' so ca......
Εγώ ειμί ό δεμιουργός
Avatar utente
peppe
Attività
Attività
 
Messaggi: 2129
Iscritto: 07 Apr 2009 14:29
Località: abito a Cormons (GO) - sono di Napoli

PrecedenteProssimo

Torna a Annunci vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 3 ospiti