Pagina 1 di 1

Pattada tarocchi

MessaggioInviato: 17 Mag 2019 23:29
di paloman
Molti turisti e non solo, quando acquistano un coltello sia in negozio che presso una bancarella sono convinti di aver fatto un buon affare portandosi via un prodotto originale e magari artigianale, questo articolo che allego può servire a mettere sull'avviso chi crede che un coltello artigianale possa essere acquistato presso una bancarella o negozio di souvenir ai prezzi indicati nell'articolo.
Meditate gente ... meditate

"Pattadesi" made in Pakistan: sequestrati 1500 coltelli e denunciata una imprenditrice di Sassari
I servizi disposti dal Comando Provinciale di Sassari in tutto il territorio di competenza
nel settore delle frodi in commercio e della tutela del made in Italy hanno consentito di
concludere un’importante operazione di servizio che ha portato al sequestro un
ingente quantitativo di coltelli modello “pattadesa”, apparentemente simili a quelli
prodotti artigianalmente in Sardegna ma in realtà provenienti dal Pakistan.
In particolare, i “Baschi Verdi”, nel corso di una serie di controlli volti alla prevenzione
e repressione degli illeciti in materia di commercio e tutela del consumatore,
hanno intercettato alcuni colli, trasportati da uno spedizioniere e destinati ad un noto
esercizio commerciale di Golfo Aranci operante nel settore della vendita al
dettaglio di gioielli, souvenir, articoli da regalo e prodotti dell’artigianato locale.
I preliminari accertamenti effettuati sulla documentazione che accompagnava i pacchi, ingeneravano
nei militari il sospetto che gli stessi potessero contenere merce irregolare e pertanto decidevano di
approfondire i controlli.
Alla presenza del destinatario del carico, gli operanti aprivano i colli che risultavano contenere oltre
690 coltelli, modello “Pattadesa”, di varia tipologia e misura.
I coltelli, che si presentavano simili agli originali tanto da indurre in errore un normale acquirente,
erano stati acquistati ad un prezzo di circa 5 euro cadauno e sarebbero stati rivenduti a prezzi che
oscillavano tra i 30 ed i 70 euro.
I successivi controlli consentivano il rinvenimento di un ingente quantitativo di coltelli, parte dei quali
già esposti per la vendita ed altri depositati nei magazzini.
Peraltro, i militari rinvenivano alcuni fogli manoscritti che accompagnavano la merce esposta in
vetrina, che inducevano a ritenere i prodotti, denominati “Pattada” di produzione artigianale e muniti
di garanzia.
L’intera operazione consentiva il sequestro di 1.573 coltelli (dei quali nr. 592 provvisti di custodia in
pelle) recanti il marchio riproducente la testa di un Muflone e la scritta “pattadesa”.
La responsabile, una imprenditrice sassarese di anni 54 T.E., è stata deferita alla competente Autorità
Giudiziaria di Tempio Pausania per il reato di frode in commercio.
L’operazione, finalizzata alla tutela di una delle eccellenze del nord dell’isola maggiormente
riconosciute a livello internazionale, testimonia l’impegno della Guardia di Finanza nella tutela del
consumatore finale e degli altri operatori del settore che da tale concorrenza sleale ricevono un
ingente danno sotto il profilo economico e commerciale.

Re: Pattada tarocchi

MessaggioInviato: 18 Mag 2019 06:39
di Daniele57
ilre ilre party party Bene Gente di Mexxa in meno :ok: :ok:

Re: Pattada tarocchi

MessaggioInviato: 19 Mag 2019 17:45
di rol51
Pensate ad un turista che nella prossima stagione verrà qui in Sardegna in vacanza e vorrà comprare una pattadese autentica ?
Se per caso avrà letto questo articolo, che ormai avrà fatto il giro del mondo dei collezionisti e non di coltelli, con che fiducia entrerà in un negozio ad acquistare ?
Come al solito per colpa di qualche disonesto ci rimetteranno i lavoratori veri, quelli che si sporcano la faccia con la limatura nera degli abrasivi, che si bruciano le mani alla forgia e che alla sera hanno le spalle e le braccia doloranti dalle le martellate sulle incudini.
Io non sono un commerciante sono solo un hobbista, ma spero che a quella, oltre alla denuncia, gli facciano chiudere il negozio per sempre (con ogni mezzo).

Re: Pattada tarocchi

MessaggioInviato: 20 Mag 2019 11:52
di peppe
Qualsiasi sanzione sarà un danno minimo rispetto a quello causato agli artigiani. Dovrebbero fare una class-action e citare in Tribunale il titolare del negozio.

Re: Pattada tarocchi

MessaggioInviato: 22 Mag 2019 13:00
di Borevoi
[quote="paloman"]Molti turisti e non solo, quando acquistano un coltello sia in negozio che presso una bancarella sono convinti di aver fatto un buon affare portandosi via un prodotto originale e magari artigianale, questo articolo che allego può servire a mettere sull'avviso chi crede che un coltello artigianale possa essere acquistato presso una bancarella o negozio di souvenir ai prezzi indicati nell'articolo.
Meditate gente ... meditate


avevo letto l'articolo e, mi sono incazzato come una jena non tanto per il commercio in se ma, perchè l'ordine è partito dalla Sardegna. dico io, gli artigiani sardi si fanno un mazzo quanto vivendo del poco che riescono a vendere ( e non è tanto) con il mestiere tramandato dai nonni, bsnonni etc poi arriva sto tizio e vende i prodotti pakistani spacciandoli per artigiano sardo. che lo diano in mano agli artigiani e facciamola finita.