Come calcolare il prezzo per un coltello

Richieste, domande...

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Highlander il 31 Ott 2012 11:06

Trattandosi di una ragazza magari uno confida nel karma icon_mrgreen
Andrea

"Ora vedo il segreto per fare gli uomini migliori: crescere all'aria aperta, mangiare e dormire con la terra" Walt Whitman
Avatar utente
Highlander
Attività
Attività
 
Messaggi: 3594
Iscritto: 07 Lug 2010 13:07
Località: Treviso-drio el Sil

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Simone Foglia il 31 Ott 2012 11:07

Ma anche no, te lo garantisco icon_mrgreen
Avatar utente
Simone Foglia
Attività
Attività
 
Messaggi: 2223
Iscritto: 23 Set 2010 15:38
Località: Pessano con Bornago (Mi)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Serenissimi Giullari il 31 Ott 2012 21:11

Ma non ho ancora capito come prezzare il mio lavoro, figurarsi i coltelli! Comunque per esperienza posso dire che con i prodotti industriali è molto facile, è taaaanto meno di quello che si pensa e crede, i prodotti artigianali sono un altro mondo e vanno usati parametri totalmente diversi.
Avatar utente
Serenissimi Giullari
Attività
Attività
 
Messaggi: 588
Iscritto: 31 Lug 2011 14:01
Località: Salzano - Ve

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Highlander il 01 Nov 2012 00:55

Per gli industriali ci sono tantissimi fattori........materiali, ditte, rivenditori, designer, progettisti, tasse, tirature ecc ecc che possono determinare ampie variazioni di prezzo.

Negli artigianali, materiali a parte, queste variabili non ci sono quindi dipende dall'artigiano, che fa il prezzo che vuole.

Poi se non vende mai nulla può decidere se farsi una collezione personale o abbassare i prezzi! icon_mrgreen
Andrea

"Ora vedo il segreto per fare gli uomini migliori: crescere all'aria aperta, mangiare e dormire con la terra" Walt Whitman
Avatar utente
Highlander
Attività
Attività
 
Messaggi: 3594
Iscritto: 07 Lug 2010 13:07
Località: Treviso-drio el Sil

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Shirojiro il 01 Nov 2012 08:45

Il prezzo sta tutto in quello che percepisce o capisce o desidera il cliente.
Se vuoi solo tagliare vai al supermercato, se vuoi tagliare o possedere un bel coltello che non costi molto prendi un industriale discreto, se vuoi spendere ma non eccessivamente prendi un industriale di ottima qualità (arrivano anche a 300 euro ed oltre), se vuoi un prodotto artigianale e SAI cosa vuol dire devi pensare a 3 cifre.

Gli industriali comportano, come detto, persone per le progettazione e la lavorazione, poi ci sono le numerosissime spese (capannoni, macchine, energia, confezioni, percentuali, tasse ecc. ecc.).
Se non fossero costruiti in serie non potrebbero essere prodotti ed in base alla serie si determina anche il costo.

Un artigianale ha un costo elevato perchè copia unica e qui c'è la gran parte di spiegazione del costo (é la differenza tra un quadro ed una foto; tra un vestito fatto su misura da un sarto o preso in un supermercato; tra un accendino Dunhill e uno preso in tabaccheria).

In tutti questi casi devi poi considerare la qualità del materiale , la bellezza e lo stile, la qualità della lavorazione; e queste determinano la varietà di prezzi che ci sono nelle suddette tipologie.

Quindi un coltello artigianale costruito male e con materiali non ben studiati o poveri costerà meno di un industriale coi controfiocchi ecc. ecc.

Il tutto chi lo determina ??? Il cliente !

Puoi chiedere la cifra che vuoi, ma se non te lo acquistano o te lo tieni o abbassi il prezzo perchè si vede che o non è all'altezza del prezzo (rispetto ai tuoi "concorrenti") o è molto di nicchia e non hai ancora trovato l'amatore.

Svendere il proprio lavoro non è mai giusto, ma lo puoi considerare anche come pubblicità (bisogna però saperla fare, altrimenti è controproducente e vieni deprezzato).

Un mio maestro di pittura diceva: Un vostro quadro non deve MAI costare meno di 150 euro (prezzo rivalutato) e più vi piace più deve costare. MAI regalarlo, perché anche se piace non viene valutato il giusto e se non piace ... è in mezzo ai piedi, anche se non ve lo diranno mai.

Shirojiro :chinese_man:
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 11908
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Bargos il 01 Nov 2012 09:37

MM ha scritto:Il ragionamento che fa Bargos, poco sopra, l'ho sentito fare molte volte, ed è anche in un certo senso condivisibile.
Mi permetto alcune obiezioni, più che obiezioni considerazioni mie, tanto per chiacchierare.
Hai accennato al costo del materiale, giusto. Nel coltello di Revenge ipotizzi forse 10 euro di costo di materiale.... non so.... faccio un'ipotesi di costo di materiale basandomi sui coltelli a lama fissa che di solito affronto io.
- acciaio: dai 10 ai 20 euro
- manico: dai 15 euro in su (un tronchetto di cervo costa anche 35 euro, il legno serpente 25 euro, per non parlare dei stabilizzati)
- tempra: 10 euro
- guardie e spaziatori: mettiamo 5 euro
- perni a vite: una coppia 5 euro
- cuoio per il fodero: 5 euro
- ci mettiamo anche i nastri che consumiamo?.....

Il costo di materiale, alla fine, per me non è poco, e sono stato basso.

Poi è possibile che vi siano tanti hobbisti che lavorino con molto entusiasmo, siano appagati dal vedere che un tizio sia interessato ad un loro coltello, e siano disposti oltre che a tirarci su il materiale, guadagnarci qualcosa per comprare altro materiale e continuare con lo stesso entusiasmo..... questo può essere.... quando costruii i primi coltelli, forse questo approccio l'avevo anch'io.
Poi però mi sono reso conto che nel fare le cose fatte meglio possibile, si impiega tempo, denaro, sacrificio.
Un coltello fatto a mano, con certi crismi, non è uno scherzo, ha un valore intrinseco che uno sprovveduto fa fatica a comprenderlo, ma uno che un minimo si intende di "custom made" lo capisce subito..... e ho un po' di rammarico quando alle mostre vedo svendere i propri manufatti, solamente per: "rientrare nelle spese", o perché "c'è crisi", o perché "altrimenti la gente non li compra"..... è questo che un po' mi intristisce.


scusa marco ma il mio "valore" di 10 € e' stimato su quel coltello in particolare, percio 'k720 ,temprato in casa, con cuoio di recupero etc....max 15 e come del resto conferma revenge.

in ogni caso e' un argomento trito e ritrito ,ognuno deve fare quello che si sente, io prima la pensavo diversamente e chiedevo cifre impossibili per il mio livello di qualita' ( 250 /350/...) poi ho cambiato idea....


adesso mi diverto a farli ,mi diverto a venderli, anche a 120 €, purche' il mio interlocutore sia simpatico altrimenti non glielo vendo neanche a 500 €!!! e preferisca una mia opera DOPO aver visto altre centinaia di coltelli , io mi accontento di poco in fondo....e mi va bene cosi' l'importante e' non doverci mangiare altrimenti il discorso cambia.


ciao a tutti :birra: :birra: :birra:
Bargos
Attività
Attività
 
Messaggi: 5345
Iscritto: 06 Dic 2008 21:23
Località: albairate (mi)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi MM il 01 Nov 2012 09:56

Beh, in tre pagine di discussione sono emersi diversi punti vista, che penso possano aiutare Domingored (che ha aperto l'argomento) e Revenge.
Come si può intuire, gli approcci alla questione sono diversi, e penso che coloro che avevano sollevato domande abbiano qualche parametro in più per valutare una loro opera.
Al di là del mio parere paersonale, che ho già espresso, era quello che volevo emergesse.... poi chi vuole può continuare...... l'argomento per me è interessante.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7898
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Highlander il 01 Nov 2012 12:06

Non so se sia già uscito ma mi viene in mente questo aforisma icon_mrgreen

Uno studente domandò a Sozan, un maestro cinese di Zen:

"Qual è la cosa più preziosa del mondo?".

Il maestro disse: "La testa di un gatto morto".

"E perché la testa d'un gatto morto è la cosa più preziosa del mondo?" insistette lo studente.

Sozan rispose: "Perché nessuno può dirne il prezzo".
Andrea

"Ora vedo il segreto per fare gli uomini migliori: crescere all'aria aperta, mangiare e dormire con la terra" Walt Whitman
Avatar utente
Highlander
Attività
Attività
 
Messaggi: 3594
Iscritto: 07 Lug 2010 13:07
Località: Treviso-drio el Sil

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Shirojiro il 01 Nov 2012 13:31

Highlander ha scritto:Non so se sia già uscito ma mi viene in mente questo aforisma icon_mrgreen

Uno studente domandò a Sozan, un maestro cinese di Zen:

"Qual è la cosa più preziosa del mondo?".

Il maestro disse: "La testa di un gatto morto".

"E perché la testa d'un gatto morto è la cosa più preziosa del mondo?" insistette lo studente.

Sozan rispose: "Perché nessuno può dirne il prezzo".


Però ! Avevo un tesoro e non lo sapevo. Non è proprio un gatto ... è una specie di volatile ... la testa morta ce l'ha ... però accidenti ... vale ancora ! eusa_dance

Shirojiro :chinese_man:
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 11908
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Gian Claudio Pagani il 01 Nov 2012 14:16

Shirojiro ha scritto:
Highlander ha scritto:Non so se sia già uscito ma mi viene in mente questo aforisma icon_mrgreen

Uno studente domandò a Sozan, un maestro cinese di Zen:

"Qual è la cosa più preziosa del mondo?".

Il maestro disse: "La testa di un gatto morto".

"E perché la testa d'un gatto morto è la cosa più preziosa del mondo?" insistette lo studente.

Sozan rispose: "Perché nessuno può dirne il prezzo".


Però ! Avevo un tesoro e non lo sapevo. Non è proprio un gatto ... è una specie di volatile ... la testa morta ce l'ha ... però accidenti ... vale ancora ! eusa_dance

Shirojiro :chinese_man:


Per restare in tema, puoi darlo al gatto .............. :hahaha1: :hahaha:

Fra Diavolo
Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione - J.W. Goethe

http://www.cerknives.it
Avatar utente
Gian Claudio Pagani
Attività
Attività
 
Messaggi: 7321
Iscritto: 04 Ago 2009 20:54
Località: S.Lazzaro di Savena (BO)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi MM il 01 Nov 2012 15:03

Anche al cane........ :hahaha: :hahaha1:
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7898
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Simone Foglia il 01 Nov 2012 19:15

Mica si usa la pelle di daino per pulire il parabrezza? icon_mrgreen
Avatar utente
Simone Foglia
Attività
Attività
 
Messaggi: 2223
Iscritto: 23 Set 2010 15:38
Località: Pessano con Bornago (Mi)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi andreat63 il 01 Nov 2012 19:50

secondo me è naturale che l'hobbista sconosciuto all'inizio si deve sacrificare, sia perchè deve lavorare molto per ottenere risultati, sia perchè, non avendo una fama, a parità di qualità il potenziale acquirente comprerebbe quello fatto da maker noto, anche spendendo di più.
e per acquisire fama, c'è da profondere energie, che non sono illimitate. quindi a un certo punto, l'hobbista si trova a un bivio: destino le mie energie a fare il coltellinaio, quindi mi impegno a lavorare sempre meglio, mi attrezzo meglio, dedico tempo a fare le fiere, esposizioni per farmi conoscere con costanza e tenacia per maturare la fama... oppure?
in sintesi, vedo difficile fare il coltellinaio come secondo lavoro. non impossibile però vedo che qualcuno ci riesce
andreat63
Attività
Attività
 
Messaggi: 907
Iscritto: 19 Dic 2009 12:04
Località: mantova

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi Shirojiro il 01 Nov 2012 20:02

Gian Claudio Pagani ha scritto:Per restare in tema, puoi darlo al gatto .............. :hahaha1: :hahaha:
Fra Diavolo


MM ha scritto:Anche al cane........ :hahaha: :hahaha1:


Revenge ha scritto:Mica si usa la pelle di daino per pulire il parabrezza? icon_mrgreen


:arg: rk01_050

Trilly-11 Trilly-11 Trilly-11
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 11908
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Come calcolare il prezzo per un coltello

Messaggiodi knife il 02 Nov 2012 11:02

E’ una domanda che tutti gli artigiani del mondo si fanno.
La risposta è, secondo me, più deludente che complicata.
Il prezzo di un oggetto è determinato da un’indagine sul mercato attuale delle recenti compra-vendite di oggetti con caratteristiche tecniche ed estetiche similari.
Se un buon coltello dalla PUMA, per citare una marca commerciale europea famosa da sempre, costa al pubblico € 250, lo stesso coltello, con le stesse caratteristiche tecniche, costruito da un bravo artigiano, mediamente famoso, non può purtroppo costare di più.
Ecco la delusione !
Sappiamo bene che togliendo da € 250 i costi vivi, il tempo dedicato viene valutato meno di quanto prende una donna per fare le pulizie.
Cito questa categoria con estremo rispetto e solo perché spesso, quando scendo in laboratorio, lei entra in casa e sono consapevole che, con quello che realizzerò, non riuscirò a pagarla.
Poi possiamo raccontare e raccontarci tutto quello che vogliamo: il calore umano dell’oggetto, il pezzo unico e irripetibile, la realizzazione con materiali scelti dal committente, ecc.
Tutto vero e sacrosanto ma nel momento in cui vogliamo farci pagare per queste caratteristiche quello che ci darebbe soddisfazione, salta fuori il problema commerciale perché i clienti disponibili a questo esborso sono pochi e di artigiani bravi, sulla stessa media, ce ne sono tanti.
Quand’è che il giochino funzionava alla grande?
Fine anni 80 e inizio anni 90 quando il coltello “custom” italiano non esisteva, la lira viaggiava senza grossi problemi anche nella fascia media e quei pochi e bravi pionieri, oggi famosi coltellinai, fecero bingo.
Andavano alle fiere con 15-20 coltelli, vendevano tutto e prendevano altrettante commissioni.
Tutto finito.
I coltelli che oggi vendiamo a fatica a € 300 all’epoca venivano venduti a lire 6/700.000 !
Fatevi un po’ i conti rapportandoli in modo corretto al costo della vita di quegli anni.
Io sono fermamente convinto che un bravo coltellinaio (leggi tecnico altamente specializzato)
deve tirare fuori almeno €/ora 20 per avere un minimo di soddisfazione, oltre alla propria passione.
Io per fare un coltello impiego mediamente 20 ore e 100 euro di spese vive compreso il fodero.
Dovrei vendere un coltello a euro 500……in che film ????
Capita raramente, solo quando trovo il personaggio ben messo che s’innammora dell’oggetto ma di sicuro non potrei campare con questa attività.
Oggi c’è solo un sistema per guadagnare con il coltello: esagerare, diventare molto bravi, oltre lo standard, entrare in quella cerchia di artigiani che ritengono il coltello un oggetto artistico più che un utensile.
Vedo quello che fanno dalle riviste specializzate e onestamente vi dico che non ne sono all’altezza.
Per questo motivo continuo nella mia passione senza pensare al guadagno ma solo al piacere, raccogliendo una carrellata di complimenti e poca moneta.
Poi bisogna anche dire che c’è della monnezza spacciata come artigianale e proposta a costi elevati e se chi la realizza si mortifica perché non vende non sarò di certo io a consolarlo.
Scusate se sono stato troppo pragmatico ma ho piacere di far saper a chi è “giovane” e lavora ad un buon livello, che venti anni fa avrebbe comprato casa con i suoi coltelli !!
Non cito ovviamente i nomi di chi lo ha fatto ma vi posso garantire che così è stato.
Per questo non è giusto mortificarsi ma andare avanti sempre e cercare di “esagerare” come dicevo prima, avendone le doti, perseveranza e vocazione.
E’ una legge naturale: diminuisce la domanda e aumenta la selezione.
Come dice la canzone: uno su mille ce la fa…
Cerchiamo almeno di sentirci tra quei mille !!!
knife
Attività
Attività
 
Messaggi: 18
Iscritto: 20 Set 2009 19:21
Località: Roma

Precedente

Torna a Annunci vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite