Coltellino che non perde il filo

Richieste, domande...

Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi Colonnello Hartman il 20 Ott 2008 19:13

Ciao a tutti
Dopo un periodo di assenza dei coltellini dalla mia vita (causa incidente grave con uno di essi NDR icon_e_confused ) adesso essendo tornato a fare scout ne uso di vari tipi.
Il problema però è uno ed è anche prepondeante.

Ne ho comprati 3 nell'ultimo periodo (3 mesi).
Tutti dopo i primi 3 minuti di utilizzo perdono il filo. Ovvimante sono andato in due armerie a chiedere ogni volta uno che almeno come acciaio nonm lo perdesse e mi hanno dato sempre un prodotto scadente.
Ora mi sono stufato.

Qualcuno può indicarmmi e/o magari scrivere il link di un coltellino nel caso acquistabile anche su internet che valga veramente la pena! so ance che molto dipende dal materiale utilizzato.
Unica nota. MI servirebbe un semplice monolama da circa 7-10 cm.

Difficile da trovare????

Please aiutatemi!!!
Avatar utente
Colonnello Hartman
Attività
Attività
 
Messaggi: 4
Iscritto: 20 Ott 2008 19:03

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi knifemaker il 20 Ott 2008 20:34

Colonnello Hartman ha scritto:Ciao a tutti
Dopo un periodo di assenza dei coltellini dalla mia vita (causa incidente grave con uno di essi NDR icon_e_confused ) adesso essendo tornato a fare scout ne uso di vari tipi.
Il problema però è uno ed è anche prepondeante.

Ne ho comprati 3 nell'ultimo periodo (3 mesi).
Tutti dopo i primi 3 minuti di utilizzo perdono il filo. Ovvimante sono andato in due armerie a chiedere ogni volta uno che almeno come acciaio nonm lo perdesse e mi hanno dato sempre un prodotto scadente.
Ora mi sono stufato.

Qualcuno può indicarmmi e/o magari scrivere il link di un coltellino nel caso acquistabile anche su internet che valga veramente la pena! so ance che molto dipende dal materiale utilizzato.
Unica nota. MI servirebbe un semplice monolama da circa 7-10 cm.

Difficile da trovare????

Please aiutatemi!!!

ucci ucci sento odor di cristianucci! icon_cool
perchè non ti fai vedere alla prima mostra di coltellinai vicino alla tua città? ce ne sarà sicuramente una da qualche parte.
è un pochino complesso parlare di marche, tipi di acciaio, tempra, durezze e similari pinzillacchere, ci vorrebbero un paio di lustri per ascoltare tutte le nostre elucubrazioni (pseudoscientifiche per lo più meaculpa ) e poi separare l'interessante dall'inutile!
comunque, in estrema sintesi, se ti serve un coltellino che tagli il legno, il vetro e le lattine, il tutto dopo essere stato immerso per due anni in acido solforico, lascia perdere! il diamante è troppo costoso! :marameo: se invece desideri mangiare una bistecca e poi fare la punta ad un legnetto per un lasso di tempo ragionevole ci sono una pletora di ditte e di artigiani che offrono di tutto e di più (lo so, è una giungla, io ne faccio parte e la mappa per esplorarla non è ancora completa) ti dò solo un piccolissimo consiglio: chiedi di che acciaio è fatto e che durezza ha (approssimativamente e se lo sanno! icon_e_wink ) poi informati qui se può andare! (qualcuno di noi sicuramente ti risponderà!) inoltre tieni presente che i coltelli da 5 euro normalmente ne valgono 1/2, per un buon coltello di deve anche essere disposti a sborsare una cifra adeguata, soprattutto se fatto da un artigiano di grido :wowo!!:
ciao
Franco
"Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata" Albert Einstein
"Amo molto parlare di niente, è l'unico argomento di cui so tutto!" Oscar Wilde
http://www.vernazzaknives.com
Avatar utente
knifemaker
Attività
Attività
 
Messaggi: 958
Iscritto: 13 Dic 2007 04:50
Località: Marina di Carrara

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi Colonnello Hartman il 20 Ott 2008 22:28

ehehe


Diciamo che io di soldini ne ho spesi fino a una cinquantella di eurelli...

Questo è il problema!!!

So perfettamente che di marche e di tipi ce ne sono a migliaia.
Sapendo anche che il diamante costa troppo ( rire ) per quello chiedo informazioni qui!!!

Magari così può capitare che qualcuno possa in qualche modo (se non è possibile pubblicamente rispondere al topic) mandarmi un qualche messaggio privato con i suoi consigli, le sue marche e perchè no nel caso anche le sue offerte!

Vorrei per l'appunto far la punt aa un cappero di legnetto per un periodo di tempo ragionevole senza dover ogni 25 secondi netti riaffilarlo, nonchè anche carpire il metodo più idoneo all'affilatura.
Scrvo per farmi consigliare da gente che sa e imparare. Logico che se ci si mette a parlare di tipi di acciaio, ecc sono un pò spaesato perchè non saprei come acquistare , ma sicuramente accetterò i buoni consigli che mi darete!!!

GRAZIE MILLE!!! :aa: :chinese_man: :birra: ilre meaculpa
Avatar utente
Colonnello Hartman
Attività
Attività
 
Messaggi: 4
Iscritto: 20 Ott 2008 19:03

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi zanshin il 21 Ott 2008 06:33

Se dovessi consigliarti un prodotto "commerciale" con caratteristiche incredibili di tenuta di filo, ti direi di comprare un Rockstead ma dubito che tu voglia spendere 600 euro circa per un chiudibile con lama 7 - 8 cm.
Come detto da Franco, chiedi in che acciaio è costruito ed il grado di durezza, quì saremo lieti di darti delucidazioni. Se non te lo sanno dire, lascia perdere. La professionalità è necessaria.
Altrimenti fattene fare uno dai prodi artigiani del forum: tanto per fare un nome, non me ne vogliano gli altri che sono tutti parimenti bravi, Ziozeb (Denis Mura) ad una mostra ha vinto una provadi taglio che credo consistesse nel tagliare il numero massimo di pezzi di corda di canapa prima di dover essere riaffilato. Conoscendolo sarà andato a casa con un camion di canapa.
Magari metti un annuncio nella sezione "cerco" e vedi che succede, anche per curiosità.

Un abbraccio

Francescone
Immagine

Neme spes, neme metu
Avatar utente
zanshin
Attività
Attività
 
Messaggi: 2838
Iscritto: 13 Mag 2008 09:02
Località: Saint Petersburg, Florida, USA

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi DANILO AROSIO il 04 Nov 2008 22:16

normalmente i coltellini o coltelli perdono il filo in quanto non sono trattati termicamente in modo adeguato.Questi acciai devono avere una alta resistenza al rinvenimento ed ottenere una durezzo con rinvenimenti che si aggirano intorno ai 450-550°C.
Non è la durezza che crea la resistenza all'Usura ma la quantità di elementi di lega presenti nell'acciaio. :welcome:
DANILO AROSIO
Attività
Attività
 
Messaggi: 7
Iscritto: 04 Nov 2008 13:14
Località: SESTO SAN GIOVANNI -MI

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi mknife il 05 Nov 2008 08:17

....Danilo..... nella tua risposta credo che tu abbia confuso qualche termine!

Non esiste coltello che se usato, non perda l'affilatura! Poi le condizioni al "contorno" sono tante: come viene usato, il tipo di acciaio, l'angolo di taglio, l'angolo di affilatura ed ancora altre variabili. Ovviamente tutto ciò presupponendo che l'acciaio che fa la lama sia stato trattato termicamente nel migliore dei modi.

Saluti
mknife
Attività
Attività
 
Messaggi: 430
Iscritto: 04 Dic 2006 09:25
Località: Positano - (SA)

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi manià il 26 Nov 2008 10:11

Ciao,
premetto subito che sono di parte, ma lo sono per una buona ragione. Credo che i coltelli prodotti nella mia zona (maniago) non abbiano NULLA da invidiare ai marchi più blasonati stranieri. E questa mia considerazione non nasce senza fondamento ma da un'esperienza mia e di tantissime altre persone che hanno avuto modo di testare questi prodotti. Ho posseduto, possiedo e avuto tra le mani, quindi con la possibilità di testarli, svariati coltelli; da quello sportivo, da collezione, da soccorso, da sub-pesca, da cucina. L'unica volta che ho dovuto far riaffilare una lama è stata quella di un machete!

Mi sembra di capire che le tue esigenze sono piuttosto di base... avere un coltellino da tasca utilizzarlo ogni tanto magari quando si va per boschi ma niente di più.
ti propongo una marca (dirti il modello è inutile perchè garantisco che sono tutti ottimi prodotti) che è la Viper ( http://www.viper.it ). sono coltelli che si collocano su una fascia di prezzo medio-alta però credimi (dati alla mano sui test di resistenza al filo ICP e TCC) li valgono tutti. hanno una finitura bellissima tradizionale (degustibus!), foderino in cuoio, manici in vari materiali (dal cocobolo alla tartaruga!!).
Tempo fa ho comprato quello da funghi, manico in cocobolo e spazzolina. proprio un bell'oggettino!

Consigliati!
manià
Attività
Attività
 
Messaggi: 2
Iscritto: 13 Ott 2008 14:01
Località: Maniago

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi Chrome il 04 Dic 2008 11:59

Dai un occhio alla "Extrema Ratio" (col. Moschin...) o a qualche modello di "Fallkniven" (A1...), MOLTO interessante è poi il sito http://www.knife tests.com :ok:
CIAO!
Si vis pacem, para bellum
Avatar utente
Chrome
Attività
Attività
 
Messaggi: 188
Iscritto: 16 Set 2008 11:58
Località: Costa di Rovigo (ROVIGO)

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi ST il 28 Dic 2008 17:19

Perché non risolvi più creativamente e non te ne fai uno da solo? Ti basterebbero due lime, un pò di spago e del fuoco! Stempri la prima lima e con la seconda la gratti fino ad avere la lama che ti serve; la rimetti sul fuoco, la tempri e ci metti lo spago delle tende intrecciato che ti fa da manico. Qui sul forum trovi tutti gli "how to" e ... magari ti piace e lo rifai! Comunque, ti divertiresti un bel pò! :hello:
Avatar utente
ST
Attività
Attività
 
Messaggi: 4603
Iscritto: 24 Mar 2007 09:42
Località: Lido di Venezia

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi zanshin il 28 Dic 2008 22:30

Concordo con Stefano Sensei. Comunque, come detto anche da Mastro Mainolfi, non esiste un coltello che non perde il filo. Puoi fare i test che ti pare ma prima o poi lo perderà. Lo perdono quelli in ceramica che risaputamente è il materiale più duro dopo il vetro... Anche io ho fatto dei test su un coltello fatto da me (uno dei primi): ho tagliato un fil di ferro delle balle di fieno e non delicatamente ma a strappo ed il taglio era netto. E dopo ancora tagliava a carta. Ma, chissà perchè, quando poi li usi veramente è un'altra cosa, io lo uso per tagliare il legno (faccio il liutaio) ed i salami e formaggi di cui sono appassionato. Morale, ora è arrivato il momento di riaffilare. Affilo 1 massimo 2 volte l'anno ma riaffilo ed io lo tratto veramente bene. Provate i temperini della Case che sono di buonissima fattura ed ora si trovano anche in Italia.

Fra
Immagine

Neme spes, neme metu
Avatar utente
zanshin
Attività
Attività
 
Messaggi: 2838
Iscritto: 13 Mag 2008 09:02
Località: Saint Petersburg, Florida, USA

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi angelogdb il 10 Gen 2009 01:38

I coltellini svizzeri, i coltelli di maniago e la maggior parte di quello che costa oltre i 50 euro sono ottimi coltelli. In verita' quasi qualsiasi coltello quando viene trattato bene e riaffilato a mano regolarmente e' buono. Chiaramente se il coltello lo usi per: sistemare la brace, aprire le latte, sfondare la carrozzeria delle auto, sverniciare, come leva, cacciavite, coltello da lancio, tagliare la vetroresina... allora non esiste un buon coltello, per fare tutte queste cose; ci vuole una cassetta degli atrezzi ben fornita. E' buona norma ravvivare il filo di una lama con la coramella (o un foglio di carta o di giornale) ogni volta che la si usa. in ogni caso non aspettare che il filo sia completamente andato prima di riaffilarlo. I miei coltelli da cucina sono affilati come rasoi, li affilo a mano. Il piu' vecchio ha dieci anni, pur non essendo particolarmente buono e' ancora come nuovo. Il coltello che non perde il filo non esiste, riaffilarlo fa' parte della cura e della manutenzione che si deve ad una lama.
Avatar utente
angelogdb
Attività
Attività
 
Messaggi: 7
Iscritto: 06 Gen 2009 19:20

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi Emiliano il 13 Gen 2009 16:22

Colonnello Hartman ha scritto:Unica nota. MI servirebbe un semplice monolama da circa 7-10 cm.

Difficile da trovare????


Non facciamoci sentire, però... io proverei un normale Opinel con lama al carbonio... come si dice "poca spesa, tanta resa" icon_wink
Avatar utente
Emiliano
Attività
Attività
 
Messaggi: 51
Iscritto: 05 Gen 2009 13:13
Località: Bèrghem

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi angelogdb il 15 Gen 2009 11:03

Il primo coltello che ho comperato era un Opinel, costo 500 lire mi duro' circa venti minuti perche' cadde attraverso una grata dentro ad un tombino. Anni dopo mio babbo (buon anima) mi regalo' una scatola con tutta la serie fino al 12 esclusi i numeri non piu' in produzione 1 e 11. Li conservo con cura religiosa come se fossero una spada giaponese. Comunque e' un c70, neanche piu' tanto economico.
Avatar utente
angelogdb
Attività
Attività
 
Messaggi: 7
Iscritto: 06 Gen 2009 19:20

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi Chrome il 15 Gen 2009 11:49

Fai BENE a conservarli religiosamente, temono la ruggine come il Diavolo l'acqua santa.. Ne ho un paio e se non li pulisco bene subito dopo averli solamente sfiorati, tendono a "macchiarsi" e ad ossidarsi in breve tempo.

Non per questo li fanno anche in inox, che consiglio vivamente.

L'Opinel di contro ha anche una resistenza meccanica alquanto modesta, ma se li consideriamo in un contesto che ospita nomi del tipo Victorinox allora ci siamo..Essendo un multi-tool odia la flessibilità, lo sporco, apertura-chiusura..

Victorinox da nuovo ha un filo molto tagliente ma lo perde facilmente e tutte le lame mi sembrano alquanto basse come resilienza...
Si vociferava di stemprare vecchie lime, il discorso e' interessante, qualche anima Pia ha consigli per tempistiche e temperature di "stempra", tempra e rinvenimento? ? ?
Molto interessante il coltello di Dennis Mura ricavato appunto da una vecchia lima (sono solitamente in Acciaio al carbonio?)
Grazie a tutti! icon_smile
Si vis pacem, para bellum
Avatar utente
Chrome
Attività
Attività
 
Messaggi: 188
Iscritto: 16 Set 2008 11:58
Località: Costa di Rovigo (ROVIGO)

Re: Coltellino che non perde il filo

Messaggiodi T il 15 Gen 2009 13:48

Le lime di buona qualità sono in AISI W1 o W2.
I victorinox sono in acciaio inossidabile martensitico a medio tenore di C, quindi dovrebbero avere una buona resilienza (per essere un acciaio inossidabile martensitico).

Ciao.
T
Attività
Attività
 
Messaggi: 497
Iscritto: 04 Dic 2006 14:12

Prossimo

Torna a Annunci vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite

cron