non ho resistito e c'ho voluto provare...

Lavorazione

Re: non ho resistito e c'ho voluto provare...

Messaggiodi lollobrigido il 28 Dic 2016 09:09

@highlander: no, il sanmae non ha scintillato moltissimo, anzi. Comunque giusto per dire, col quel pezzo sto provando ad abbozzare un rasoio da barba (ebbene sì, i coltelli non sono l'obbiettivo di tutto questo sbattone, mi piacciono i rasoi...altra cosa difficile da fare eusa_doh ) e l'unico problema che ho riscontrato è a forarlo perché lo strato k720 è duro come non so cosa. Credo di doverlo ricuocere per eliminare tensioni e poterlo lavorare bene, per il resto direi che è saldato benissimo e non rilevo difetti. Se avrà un senso, posterò le foto icon_e_wink

Parlando del titanio-inox: non sono un esperto, ma di certo gli strati non stanno insieme per qualche macumba. Gli strati ci sono tutti, tagliando il metallo in vari punti col flessibile vedo le scintille gialle dell'inox e bianche del titanio al variare della profondità. In sezione non si vede assolutamente nessun interstizio; stretto in morsa e preso a martellate con uno scalpello nel senso parallelo agli strati, si ammacca ma nulla si muove. Insomma, obiettivamente mi viene difficile pensare che non si siano saldati.
Per completezza, aggiungo che in questo caso ho usato la borace.
Ripeto, magari è per culo che si sono saldati, riproverò e vi dico!

Sulla sicurezza...avete perfettamente ragione, ho fatto una gigantesca cavolata (che mi costerà 150 euro di lenti, ma per fortuna null'altro...), mi sto attrezzando.

@GinTao: credo che tu abbia ragione! ha decisamente un senso quanto dici per l'ossigino col l'inox, e credo che temperatura elevata (scintille a profusione) e lo stare "troppo all'aria" in lavorazione, abbia giocato a sfavore.

Grazie dei suggerimenti!

Luca
lollobrigido
Attività
Attività
 
Messaggi: 16
Iscritto: 07 Nov 2016 16:53
Località: Torino

Re: non ho resistito e c'ho voluto provare...

Messaggiodi mknife il 29 Dic 2016 10:18

il titanio non è temprabile, non ha di per se una durezza minimamente paragonabile a quella che raggiunge un buon acciaio....allora la domanda è: perchè usarlo in una billetta del genere? un tagliente misto k720 e titanio non è un tagliente che vorrei utilizzare ne far utilizzare. Inoltre le temperature che si utilizzano per lavorare l'acciaio sono ben diverse da quelle utilizzate per la lavorazione del titanio, per cui sul piano teorico non ci siamo.

non so quale grado di titanio tu abbia utilizzato ma nell'uso pratico esperimenti consolidati (ed il cui risultato è stato anche brevettato) nell'unione di due gradi distinti di titanio ci sono, vedi il timascus. Ma l'obiettivo di quest'ultimo e ed il suo utilizzo sono cose ben diverse dalla realizzazione di un tagliente (fermo restando che anche la stessa carta può tagliare).

Gli esperimenti sono cosa sacrosanta ma prima di investire nella sperimentazione (che richiede investimento di danaro) ci vuole tempo speso a studiare un minimo di "teoria dei materiali" e subito dopo ci si deve porre la domanda: cosa ci faccio???? anche se tu ottenessi la migliore delle saldature, avresti qualcosa che non è ne damasco ne timascus o mocuti, sarebbe qualcosa che non vorrei come tagliente ma al tempo stesso non potrei utilizzare nemmeno per farci un manico ad esempio di chiudibile. E' qualcosa che concettualmente, teoricamente e praticamente ha poco senso!

Se non riesci a distinguere la temperatura di bollitura comincia con ferro e k720, fai pratica ottieni validi risultati e vai avanti....tutti i consigli che ti possiamo dare, tutte le "scorciatoie" metodologiche alla pratica non valgono, ne funzionano come una sola giornata passata a sbagliare avanti alla forgia, a patto di avere punti di partenza validi.
mknife
Attività
Attività
 
Messaggi: 430
Iscritto: 04 Dic 2006 09:25
Località: Positano - (SA)

Re: non ho resistito e c'ho voluto provare...

Messaggiodi lollobrigido il 29 Dic 2016 12:48

E' tutto vero quello che dici ma lo scopo in ogni caso non era quello di fare niente che taglia. E' vero anche che il forum si chiama "tuttocoltelli", però è un'ottima fonte di informazioni anche per altro!
Ho sicuramente sbagliato approccio, temperature ecc, ma non lo scopo del progetto icon_wink : non l'ho fatto per fare qualcosa che taglia...anzi...la volontà di farlo nasce per fare tutt'altro icon_rolleyes
Prima di tutto era solo per provare a vedere come si salda quella roba, confortato dal fatto di esser prima riuscito a fare un sanmae (probabilmente anche quello per puro culo); tant'è che il prodotto finale l'ho tagliuzzato e massacrato tutto per fare test e verifiche del caso (sono assolutamente un novellino con la forgia, col martello e con l'incudine, ma ho altre conoscenze teoriche e attrezzature legate alla mia professione che mi permettono di fare verifiche non del tutto casuali icon_mrgreen ).

In ogni caso, teoria o no, posso confermare che inox e titanio si sono saldati bene per un buon 40% della billetta (che è rimasta dopo la forte corrosione), probabilmente per puro caso, ma questo di certo non esclude che si possa rifare. Tenuto presente che ho esagerato con la temperatura e ho fatto cavolate per mia incompetenza nella saldatura, mi reputo soddisfatto anche perché ho capito dove ho sbagliato, anche se questo non mi da nessuna garanzia di fare meglio la seconda volta sweatdrop sweatdrop

Tuttavia, è vero anche il consiglio che mi date, e umilmente è meglio imparare a fare saldature per lo meno ripetibili con materiali più semplici prima di sperimentare altro.
Grazie!

Luca
lollobrigido
Attività
Attività
 
Messaggi: 16
Iscritto: 07 Nov 2016 16:53
Località: Torino

Re: non ho resistito e c'ho voluto provare...

Messaggiodi mknife il 29 Dic 2016 14:08

dubito nella bontà della saldatura. In clima natalizio mi viene da dire che... anche il panettone è nato da un errore. icon_e_wink
mknife
Attività
Attività
 
Messaggi: 430
Iscritto: 04 Dic 2006 09:25
Località: Positano - (SA)

Re: non ho resistito e c'ho voluto provare...

Messaggiodi lollobrigido il 29 Dic 2016 14:29

non credo proprio che sia un qualcosa di successo come il panettone icon_e_biggrin
Ad ogni modo, sulla facilità di riprodurre la saldatura non mi posso pronunciare vista la poca, anzi inesistente esperienza che ho, ma sulla bontà della saldatura posso essere decisamente più sicuro. Appena riesco a rivelare chimicamente gli strati (non dovrebbe essere complicato) faccio foto, perché così al naturale non si vede quasi nulla in foto.
Da un punto di vista meccanico, non sono riuscito a separarli con nessun mezzo in mio possesso, compresi i ripetuti colpi di mazzetta e scalpello sulla saldatura :hahaha1:
Poi ... per carità ... liberissimi di credere il contrario, dato che il primo a dubitare sono io icon_e_smile
:birra:
Auguri a tutti di buon anno!

Luca
lollobrigido
Attività
Attività
 
Messaggi: 16
Iscritto: 07 Nov 2016 16:53
Località: Torino

Precedente

Torna a Damasco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite

cron