Qualche dritta

Lavorazione

Qualche dritta

Messaggiodi Pasi il 27 Apr 2017 04:30

Ciao a tutti gli utenti :) per caso c'è qualcuno zona cuneo/Torino che riuscirebbe a darmi qualche dritta su come forgiare damasco :)??
Pasi
Attività
Attività
 
Messaggi: 20
Iscritto: 28 Mar 2017 19:40

Re: Qualche dritta

Messaggiodi polt il 27 Apr 2017 16:11

leggi tanto e prova, le basi sono ovunque, la successione della fasi anche, non è difficile devi solo provare e provare, e provare, è l'unica via per iniziare.

come partenza prenditi due stecche di c70 e di k720 larghe 30 mm lunghe 1000 mt, tagli ad ogni 10 cm, pulirai con il flex ogni lastrina e la metterai da parte, una volta puliti i pezzi li sgrassi con solvente, assembli un pacchetto alternando gli acciai, saldi testa e coda del pacchetto.

metti in forgia, aspetti che diventi rosso/ arancione, tiri fuori dal fuoco ed inondi di borace su ogni lato, ributti dentro, porti a temperatura di bollitura, giallo acceso ma senza far fare sci ntille, quindi con dei colpi decisi ma non eccessivi salderai il pacchetto, fatto questo prendi una spazzola di ferro gratti bene la superficie, e poi forgi portando a misura la barra ottenuta.

la tecnica è questa non c'è molto altro, solo pratica

in bocca al lupo

f
San mai damascus producer - Ask !

vale sempre la regola, visto controllato e piaciuto
Avatar utente
polt
Attività
Attività
 
Messaggi: 1082
Iscritto: 19 Dic 2013 08:05
Località: torino valsusa tra i monti

Re: Qualche dritta

Messaggiodi Pasi il 27 Apr 2017 18:57

Grazie polt :) ho preso un maglio per questo :) ora appena lo metterò in funzione inizierò a provare... Speriamo in bene :(
Pasi
Attività
Attività
 
Messaggi: 20
Iscritto: 28 Mar 2017 19:40

Re: Qualche dritta

Messaggiodi grosso mirco il 17 Mag 2017 17:25

Auguri!!!! icon_e_biggrin icon_e_biggrin icon_e_biggrin
grosso mirco
Attività
Attività
 
Messaggi: 2557
Iscritto: 01 Giu 2011 18:37
Località: Meolo (Venezia)

Re: Qualche dritta

Messaggiodi Pasi il 21 Mag 2017 11:18

Senza qualcuno che ti dice dove sbagli diciamo che non è troppo semplice eusa_doh
Pasi
Attività
Attività
 
Messaggi: 20
Iscritto: 28 Mar 2017 19:40

Re: Qualche dritta

Messaggiodi GinTao il 22 Mag 2017 01:25

Pasi ha scritto:Senza qualcuno che ti dice dove sbagli diciamo che non è troppo semplice eusa_doh


Hai ragione ma non è semplice neppure individuare gli errori senza vederli dal vivo, sarebbe come insegnare ad un bambino ad andare in bicicletta stando comodamente seduti sul divano eusa_naughty
Come diceva Polt in rete trovi le basi per cominciare poi devi avere pazienza provare e riprovare e i risultati arrivano.

Premesso che non sono un esperto provo a darti qualche consiglio: la scelta dei materiali è importante, se usi acciai di recupero tipo balestre, molle, lame da legno, ecc. Ti può capitare di avere dei pacchetti che si saldano solo su alcuni strati quindi, secondo me, spendi qualche euro e procurati materiali affidabili. Le dimensioni del pacchetto: per iniziare eviterei i pacchetti troppo grandi, 5-6 cm di lunghezza, 2-3 cm di larghezza e 3-4 cm in altezza ti permettono di avere un pacchetto che si riscalda facilmente e che potrai "coprire" con pochi colpi evitando che si raffreddi al momento della saldatura.
Anche la pulizia è importante, io pulisco accuratamente con il disco lamellare tutte le lamine senza lasciare il minimo residuo di calamina su ognuna, fatto questo compongo il pacchetto, lo chiudo in morsa e ne saldo i 4 spigoli per tenerlo insieme poi in testa ci saldo una barra che mi permetterà di maneggiarlo agevolmente nelle fasi successive.
La forgia: deve essere bella calda quando inserisci la billetta, io in genere la accendo è poi preparo il pacchetto, per ottimizzarne la resa e i consumi ti consiglio di chiuderla su tre lati e sopra con dei mattoni refrattari a mo' di forno, è opportuno avere un buon spessore di carbone acceso, almeno 10 cm, durante la fase di riscaldamento, così da disperdere l'aria soffiata tra le braci e bruciarne la maggiore quantità di ossigeno, questo darà maggior calore e al tempo stesso proteggerà il pacchetto dall'ossidazione.
Al rosso ciliegia aggiungi borace e continua il riscaldamento girando il pacchetto frequentemente sui 4 lati in modo che si scaldi in modo omogeneo e che il borace penetri tra gli strati. All'arancio estraggo e con il martello do dei colpi leggeri per accostare gli strati tra di loro, borace e ancora dentro fino al bianco sportschiri , qui secondo me viene la parte difficile: associare il colore alla temperatura! Bisogna farci l'occhio, io ho fatto così: considerando che la temperatura di bollitura sta tra i 1200 e 1300 gradi mentre le scintille compaiono intorno ai 1400 gradi, ho sacrificato un pacchetto lasciandolo in forgia fino a vedere le scintille poi estratto per raffreddarlo e rimesso dentro per farlo scintillare ancora per varie volte per abituarmi a cogliere le varie sfumature di colore.
Comunque, al bianco estrai e smash smash da una parte, rimetti in forgia, torna al bianco e ancora smash smash dall'altra e in teoria dovrebbe essere a posto, in caso contrario non disperare, riprova!
Spero di non averti annoiato meaculpa meaculpa buon lavoro!
L'inferno esiste solo per chi ne ha paura...(F. De André)
Avatar utente
GinTao
Attività
Attività
 
Messaggi: 1018
Iscritto: 13 Feb 2014 23:40
Località: Falzé di Piave (TV)

Re: Qualche dritta

Messaggiodi Pasi il 30 Mag 2017 04:33

Grazie mille GinTao! Ma è possibile che avendo una forgetta un po' piccola non ho abbastanza brace? Oggi se riesco posto una foto... Però penso che sui 10 cm di brace come dici tu dovrebbero starci
Pasi
Attività
Attività
 
Messaggi: 20
Iscritto: 28 Mar 2017 19:40


Torna a Damasco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite