Tanto tradizionale: geometrie della lama

Sezione generale, incluso molatura, assemblaggio, filework, ecc.

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi Shirojiro il 25 Gen 2021 13:22

Difficile rispondere senza il pezzo davanti. Quando vado a rifinire il filo prima della tempra parto da grana (molto circa perchè dipende da come ho lavorato e dalla forma della lama) 240 - 400 poi salgo fino a (sempre circa) 800 - 1200/1500.
Tutto quello che toglio ora non devi toglierlo temprato !!!
Per cui dopo tempra riparti da dove eri rimasto e se ti accorgi di qualche segno che rimane scendi della metà e riparti, ma se hai lavorato bene prima non ce ne dev'essere bisogno.
Come finitura dipende dall'acciaio, da cosa voglio da quel coltello, e anche dalla forma.
Posso usare solo carte (ho anche la 5000) oppure passare a pietre ed arrivo a circa 14-16000.
Con questa tipologia di grana, ma solo con pietre i togishi giapponesi ci lavorano 30 ore per parte per poi passare a pietre più piccole e più fini (almeno altri 2-3 gradazioni ancora)
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 12068
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi CPPietro il 31 Gen 2021 08:28

:clap:
Ne ho appena fatto uno da una vecchia lima che mi sa non vedrete mai meaculpa
Ma ne farò con questi consigli..
CPPietro
Attività
Attività
 
Messaggi: 76
Iscritto: 29 Mag 2019 17:39
Località: Calabria

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi FelipexCK il 25 Feb 2021 12:31

Shirojiro ha scritto:Difficile rispondere senza il pezzo davanti. Quando vado a rifinire il filo prima della tempra parto da grana (molto circa perchè dipende da come ho lavorato e dalla forma della lama) 240 - 400 poi salgo fino a (sempre circa) 800 - 1200/1500.
Tutto quello che toglio ora non devi toglierlo temprato !!!
Per cui dopo tempra riparti da dove eri rimasto e se ti accorgi di qualche segno che rimane scendi della metà e riparti, ma se hai lavorato bene prima non ce ne dev'essere bisogno.
Come finitura dipende dall'acciaio, da cosa voglio da quel coltello, e anche dalla forma.
Posso usare solo carte (ho anche la 5000) oppure passare a pietre ed arrivo a circa 14-16000.
Con questa tipologia di grana, ma solo con pietre i togishi giapponesi ci lavorano 30 ore per parte per poi passare a pietre più piccole e più fini (almeno altri 2-3 gradazioni ancora)


ecco: hai colto pienamente nel segno… ci vorrebbe il pezzo davanti. Sono un pò fermo perché ci tengo moltissimo a questo lavoro (a causa del "tema" trattato, di cui sono immensamente appassionato e dal grosso step di difficoltà che mi sono posto) ed ho veramente paura di rovinare tutto con il discorso dell'affilatura. purtroppo da commenti utilissimi del forum, così come da video sul Tubo, non riesco a fugare tutti i miei dubbi sulla finitura/affilatura a 0 a pietra. Ma il periodo storico ahimè è questo, altrimenti mi sarebbe piaciuto molto fare una chiaccherata visavis col pezzo davanti.
Per ora sto lavorando su altri coltelletti (vista la mia esigua esperienza ogni lavoro da uno step di abilità rire ) e stò cercando al contempo di portare avanti il "minitanto" su cui fare le prime prove a cuor leggero. cercherò intanto di mangiare ancora un decimino sul filo e poi di mandarlo in tempra. dopodiché boh? che dite? posso affrontare l'habaki anche se la lama non è affilata/polita? meaculpa rk01_050
@CCPietro: foto,foto.. se sul sito si pottesse pubblicare solo lavori fatti bene io sarei bannato a vita spocht_2 alla fine per molti di noi è un hobby.. sennò lo faremmo di lavoro.
fai quello che ti piace, non quello per cui sei portato
Avatar utente
FelipexCK
Attività
Attività
 
Messaggi: 38
Iscritto: 12 Nov 2020 16:03
Località: Pisa

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi FelipexCK il 11 Mag 2021 11:51

Ciao a tutti,
un breve aggiornamento sul progetto: ho realizzato un minitanto in ma5m da 5mm e mandato i due fratelli in tempra. Spessore al filo abbastanza costante sui 0,3mm. Ora le lame sono tornate ed il piccoletto si è storto un pò (meno male solo il "muletto" eusa_pray ). Nel frattempo sto studiando come un matto su vari libri.
Nex steps: provo a raddrizzare il piccolo :Censured!: senza farlo diventare un biacco, porto la lama ad una finitura media e faccio i primi esperimenti a pietra con quella che ho (300/1000).
chissà che ne verrà fuori!?!? Poi credo che per il pezzo clou avrò bisogno di almeno un altra pietra, la mia non è grandissima (18x6cm). Avete consigli su cosa cercare in termini di grana ed affilatura? Quante pietre mi occorrono per avere un buon filo senza arrivare a una politura fantasmagorica (per il piatto uso le carte abrasive e la pasta)?
PS: qualcuno pensa di venire al pisa knife show a settembre? potrei approfittare per importunare qualche esperto.. :birra: :birra:
ecco i due fratelli
Allegati
dopotempra2.jpg
dopotempra2.jpg (59.86 KB) Osservato 851 volte
dopotempra1.jpg
dopotempra1.jpg (228.91 KB) Osservato 849 volte
fai quello che ti piace, non quello per cui sei portato
Avatar utente
FelipexCK
Attività
Attività
 
Messaggi: 38
Iscritto: 12 Nov 2020 16:03
Località: Pisa

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi MM il 12 Mag 2021 11:11

Bravo, mi sembra che il lavoro proceda bene.
L'MA5M si raddrizza, prova con i lmetodo della morsa e i tre tondini, ma procedi con cautela.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 8298
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi CPPietro il 18 Mag 2021 20:59

Procede si, stai facendo bene. Raddrizzi quello storto come?
CPPietro
Attività
Attività
 
Messaggi: 76
Iscritto: 29 Mag 2019 17:39
Località: Calabria

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi Shirojiro il 19 Mag 2021 11:04

Quando comincio a lavorare i fianchi (nel senso che sono un po' impostati) lavoro dalla 240 in su.
Ci metto tempo perchè non spingo molto, ma sempre con sotto il piano, e lascio che sia il nastro a lavorare per me. Salgo oltre la 1000 e poi comincio a lavorare di tamponi e carte vetrate sempre più fini.
Faccio lucidi i fianchi e lascio quasi nulla al filo. Spesso vado in tempra con un'affilatura provvisoria.
Una volta temprato uso sia carte vetrate con tamponi sia pietre molto fini.
Sempre acqua, mai olio. Ne su pietra ne su carta vetrata, l'olio non lo uso mai.
Per l'affilatura il movimento è esclusivamente come direzione dal filo verso il dorso. Questo per non formare le bave.
Se vuoi il filo lucido preparati a continue lucidature, cartature, rilucidature e così di continuo sempre più con maggior delicatezza.
Se pensi che i togishi passano l'ucigumori 30 ore per parte. In generale lavorando 6-7 ore al giorno impiegano un paio di settimane per polire una lama ....
Ti mando foto di una lama prima e dopo la politura e le pietre per fare la stessa.
Le prime sono: pietra ferma lama in movimento le seconde sono lama ferma pietra in movimento. Le piccolissime danno risalto all'hamon e finiscono perfettamente le superici.
La parte lucida si ottiene SOLO sfregando un acciaio durissimo sul metallo del dorso.
Allegati
prima e dopo.JPG
prima e dopo.JPG (61.22 KB) Osservato 757 volte
Pietre.JPG
Pietre.JPG (85.08 KB) Osservato 755 volte
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 12068
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi FelipexCK il 25 Mag 2021 15:05

Grazie a tutti.
@shiro: ma con filo rivolto verso di te o in fuori?leggo cose discordanti in merito
Raddrizzamento:
Sono riuscito a raddrizzare la lama. 1h in forno a 200°C, poi piano piano in morsa con i 3 tondini (1/4 di giro alla volta)tanta paura... Ma si è raddrizzata, più o meno
Per evitare di intaccare lo spigolo sul mune aumentando la superficie di appoggio, ho messo i tondini appoggiati al fianco della lama, anziché bloccarli in posizione verticale. Purtroppo la lama è tornata ben dritta, ma con una leggera "svergolatura" sul filo Trilly-11 :picchiatesta:

Meno male che mi è successo sul "muletto". Ora piano piano con carta e tampone cerco di minimizzare (non credo sia possibile risolvere del tutto).
Nel frattempo, per darmi un po'di morale, mi sto cimentando nella costruzione dell'habaki... Veramente ganzissimo! party

Allego foto del danno. Suggerimenti? :thankyou: :chinese_man:
Allegati
warp_low.jpg
warp_low.jpg (127.77 KB) Osservato 707 volte
fai quello che ti piace, non quello per cui sei portato
Avatar utente
FelipexCK
Attività
Attività
 
Messaggi: 38
Iscritto: 12 Nov 2020 16:03
Località: Pisa

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi Shirojiro il 30 Mag 2021 18:48

[quote="FelipexCK"]Grazie a tutti.
@shiro: ma con filo rivolto verso di te o in fuori?leggo cose discordanti in merito

Se muovi la lama manualmente meglio il filo verso l'esterno.
Se lavori su un nastro (con sotto un piano) meglio il filo verso di te e il nastro che va da te a lontano da te. Altrimenti ti potresti "sparare" la lama addosso.
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 12068
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi FelipexCK il 07 Lug 2021 16:03

Ciao a tutti
un veloce aggiornamento sul progetto:
pezzo principale -> fermo
muletto -> sono riuscito, contro ogni aspettativa a fare l'habaki in rame. Sicuramente non bello ma funzionante :coffee:
ho incominciato la realizzazione della saya (fodero) in legno di tulipier, che su forum dedicati viene indicato come un buon sostituto della magnolia jappo. Non ho proceduto con l'affilatura/finitura della lama perchè tanto, durante le prove sulla saya avrei rovinato tutto.
ora temo di non avere più scuse… tocca mettere mano alle pietre… ANSIA sweatdrop sweatdrop :hahaha1:
ho una 300/1000/3000/6000 e quasi 0 esperienza... vediamo che ne esce. alla fine il muletto a questo serviva, no?? eusa_pray
un paio di fotine dell'habaki
Allegati
habaki1_low.jpg
habaki1_low.jpg (100.25 KB) Osservato 487 volte
habaki2_low.jpg
habaki2_low.jpg (237.52 KB) Osservato 486 volte
fai quello che ti piace, non quello per cui sei portato
Avatar utente
FelipexCK
Attività
Attività
 
Messaggi: 38
Iscritto: 12 Nov 2020 16:03
Località: Pisa

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi FelipexCK il 07 Lug 2021 16:05

e della saya
:chinese_man:
Allegati
saya0_low.jpg
saya0_low.jpg (178.14 KB) Osservato 486 volte
saya1_low.jpg
saya1_low.jpg (171.43 KB) Osservato 486 volte
saya2_low.jpg
saya2_low.jpg (125.56 KB) Osservato 486 volte
fai quello che ti piace, non quello per cui sei portato
Avatar utente
FelipexCK
Attività
Attività
 
Messaggi: 38
Iscritto: 12 Nov 2020 16:03
Località: Pisa

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi LoriMor il 07 Lug 2021 22:02

Dai che viene bene :ok: :ok:
A tutto gas!!!!!
Lorenzo T.

Se ven ben. Sun ven.. Men ben. (Cit. Ezio Montebelli)
Avatar utente
LoriMor
Attività
Attività
 
Messaggi: 434
Iscritto: 05 Apr 2019 21:06
Località: Morciano (Rn)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi Paolo Zanoni il 10 Lug 2021 15:49

Ti seguo con attenzione :ok:
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 3473
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi Shirojiro il 21 Lug 2021 18:28

Ogni tanto vengo sul Forum ed ho visto i tuoi progressi.
Bene, ma l'habaki ha anche la funzione di tenere ferma la lama nella saya e la sua forma deve essere a cuneo.
Prte grossa dietro o a contatto con la tsuba (guardia) e parte sottile verso la punta della lama.
In questo modo fingendo a fondo la lama ottieni una pressione dell'habaki all'interno della saya.
Se hai già tolto il legno ed ora, affusolando l'habaki ci balla un po' usa incollare dell'impiallacciatura e poi limi l'eccesso.

Nella foto che ti allego si vede un po' la conicità dell'habaki . Poche foto la fanno vedere
Allegati
Habaki.JPG
Habaki.JPG (44.59 KB) Osservato 358 volte
Avatar utente
Shirojiro
Attività
Attività
 
Messaggi: 12068
Iscritto: 16 Giu 2009 10:09
Località: Baricella (Bo)

Re: Tanto tradizionale: geometrie della lama

Messaggiodi FelipexCK il 16 Ago 2021 14:49

Grazie a tutti, sono contento che ci sia interesse sull'argomento.. :clap:
Dalle mie foto non si vede ma pure il mio habaki è a cuneo, seppur molto meno di quello postato da Shiro. Questo perché sono partito da una lastra da 3mm e non avevo molto da "mangiare".
Devo dire però che, con il koiguchi installato, ho un discreto attrito; anche agitando malamente la saya a testa in giù la lama non esce. Purtroppo però il non aver mai potuto mettere le mani su un originale non mi permette di sapere quale sia il giusto attrito. Trilly-11
Questi giorni di vacanza ho lavorato un po' sulla montatura (koshirae), tutta in corno bovino. Prossimo step laccatura e affilatura... :wowo!!: meaculpa
Allegati
koshirae_low.jpeg
koshirae_low.jpeg (132.43 KB) Osservato 212 volte
koiguchi_low.jpg
koiguchi_low.jpg (155.73 KB) Osservato 212 volte
fai quello che ti piace, non quello per cui sei portato
Avatar utente
FelipexCK
Attività
Attività
 
Messaggi: 38
Iscritto: 12 Nov 2020 16:03
Località: Pisa

PrecedenteProssimo

Torna a Tecniche costruttive - Fissi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite