coltello multiuso esercito italiano

Oggetti taglienti di pregio antichi e moderni

coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi loneronin il 07 Ott 2020 15:49

ho realizzato un breve video sul classico coltello multiuso dell'esercito italiano derivato da quello inglese con lama, apriscatole, cacciavite e caviglia per i nodi.

link al video: https://youtu.be/DoUlGvZ9b5Y
Allegati
rsz_colello_esercito_thumb_yt.jpg
rsz_colello_esercito_thumb_yt.jpg (53.63 KB) Osservato 501 volte
don't tell me what I can't do
Avatar utente
loneronin
Attività
Attività
 
Messaggi: 674
Iscritto: 17 Mag 2008 21:20
Località: Torino

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi gip il 09 Ott 2020 12:48

Ne ho uno uguale, regalatomi da mio cugino al termine del suo servizio di leva, che pensavo di aver perso nei boschi una trentina di anni fa e che invece, con mia somma gioia, mia mamma ha ritrovato in un cassetto circa un mese fa
eusa_dance

Riguardo al scioglinodi, un amico che era nei era nei guastatori, mi diceva servisse anche per fare il foro nel plastico e inserire il detonatore

Buon fine settimana a tutti
Giorgio
gip
Attività
Attività
 
Messaggi: 126
Iscritto: 06 Ott 2012 21:50

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi loneronin il 09 Ott 2020 12:58

Si, essendo in sostanza un robusto punteruolo può essere usato per diversi scopi. Sempre in ambito Marino lo si può usare anche per aprire o chiudere i perni dei grilli se il buco del perno è abbastanza grosso da potercelo infilare per qualche millimetro
don't tell me what I can't do
Avatar utente
loneronin
Attività
Attività
 
Messaggi: 674
Iscritto: 17 Mag 2008 21:20
Località: Torino

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi Paolo Zanoni il 10 Ott 2020 07:32

lo si poteva usare per forare le lattine dell'olio per fare il foro di sfiato, mio nonno lo usava per questo motivo, rire.
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 3235
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi loneronin il 10 Ott 2020 10:52

non ci sono limiti nell'uso di una punta di ferro! è sempre comodo averne una, quasi come un coltello.
don't tell me what I can't do
Avatar utente
loneronin
Attività
Attività
 
Messaggi: 674
Iscritto: 17 Mag 2008 21:20
Località: Torino

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi ziociccio il 05 Nov 2020 12:52

Ne ho recuperato uno anche io, marcato Bianchi, Campobasso.
A dire la verità non è che questo tipo di coltelli mi piaccia molto... sarei tentato di smontarlo per fare una pulizia completa di tutte le parti e visto che la molla dell'apriscatole ha perso forza e c'è gioco quando è aperto, vorrei ritemprarla e visto che oggi non si usano quasi più, sostituire l'apriscatole con una seconda lama in C70...
volendo si potrebbero sostituire anche le guancette con del corno di bufalo.... insomma vorrei trasformarlo in un coltello da portare in montagna
che ne dite, vale la pena, o è meglio lasciare tutto così com'è....?

PS Ho visto che su ebay uno dagli usa lo vende a 80 euro :wowo!!: icon_mrgreen
ma io penso che la cifra sia esagerata.... a meno che non si tratti di un pezzo originale inglese della seconda guerra mondiale, queste sono derivazioni, fatte anche abbastanza grossolanamente, o mi sbaglio?
:hello:
Claudio

Coraggio, il meglio è passato
Ennio Flaiano
Avatar utente
ziociccio
Attività
Attività
 
Messaggi: 2515
Iscritto: 31 Ago 2013 12:03
Località: Provincia di Avellino

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi gianfederico il 05 Nov 2020 14:34

Quando finirono le riserve di coltelli tattici lasciate dagli inglesi nell'ambito del programma di aiuti, l'esercito italiano ne ordinò di identici a fabbricanti nazionali (CORICAMA, Rubino ed altri) che ne costruirono fino agli anni 70.
A mio parere non si tratta di una base meritevole di sviluppo per avere un buon coltello da tasca. L'acciaio è piuttosto dolce, salvo le molle che spesso si spezzano per difetto di tempra, era un oggetto nato per durare il tempo della naja e costare poco. Principalmente doveva servire come posata (alla truppa allora non veniva generalmente distribuita). E' un coltello da usare com'e, finchè dura; quando c'era ancora la lira venivano venduti a circa 500 lire, sia quelli con la caviglia che quelli che ne erano stati evirati. Ne posseggo due o tre compreso quelo che mi fu dato a naja.
gianfederico
Attività
Attività
 
Messaggi: 193
Iscritto: 12 Ago 2009 14:21

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi ziociccio il 05 Nov 2020 18:21

grazie per l'ulteriore chiarimento :thankyou:
:hello:
Claudio

Coraggio, il meglio è passato
Ennio Flaiano
Avatar utente
ziociccio
Attività
Attività
 
Messaggi: 2515
Iscritto: 31 Ago 2013 12:03
Località: Provincia di Avellino

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi nerd il 05 Nov 2020 18:38

ziociccio ha scritto:Ne ho recuperato uno anche io, marcato Bianchi, Campobasso.
A dire la verità non è che questo tipo di coltelli mi piaccia molto... sarei tentato di smontarlo per fare una pulizia completa di tutte le parti e visto che la molla dell'apriscatole ha perso forza e c'è gioco quando è aperto, vorrei ritemprarla e visto che oggi non si usano quasi più, sostituire l'apriscatole con una seconda lama in C70...
volendo si potrebbero sostituire anche le guancette con del corno di bufalo.... insomma vorrei trasformarlo in un coltello da portare in montagna
che ne dite, vale la pena, o è meglio lasciare tutto così com'è....?

PS Ho visto che su ebay uno dagli usa lo vende a 80 euro :wowo!!: icon_mrgreen
ma io penso che la cifra sia esagerata.... a meno che non si tratti di un pezzo originale inglese della seconda guerra mondiale, queste sono derivazioni, fatte anche abbastanza grossolanamente, o mi sbaglio?

Io ne ho proprio uno inglese marchiato G.Ibberson &Co,Sheffield 1943.....
Non gli dó un grande valore,anche perché la lama è stata ripresa nel tempo...però ogni tanto mi ricapita in mano.
Ľho avuto dal nonno 96enne di una mia amica...
nerd
Attività
Attività
 
Messaggi: 650
Iscritto: 03 Ago 2014 11:58
Località: Salzano-venezia

Re: coltello multiuso esercito italiano

Messaggiodi gianfederico il 06 Nov 2020 12:45

Conservalo con cura perchè la Ibberson fu la principale fornitrice di coltelli tattici e di altro genere (Farbain e coltelli a gravità) per l'esercito di sua maestà. costruisce tutt'ora coltelli di ordinanza, ovviamente dei modelli in uso oggi oltre a costruire splendidi coltelli per vari usi
gianfederico
Attività
Attività
 
Messaggi: 193
Iscritto: 12 Ago 2009 14:21


Torna a Collezionismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 4 ospiti