Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Consigli per chi è completamente a digiuno

Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Messaggiodi Stignone il 06 Nov 2019 13:08

Salve, dopo un primo tentativo di saldare per bollitura una billetta di C70 e k720 a Coke(discretamente riuscito dato il mio modesto anno di esperienza in questo hobby) ho voluto provare ad utilizzare la forgia a gas che ho comprato poche settimane fa. Si tratta di una Devil Forge a 3 bruciatori,mi sembra un azienda che lavora bene e inoltre tra le specifiche ovviamente c'era scritto che garantivano la temperatura di saldatura,con tutte le probabilità la forgia il potenziale ce l'ha ma temo sia io a non essere in grado di regolare bene la forgia avendo timore di esagerare con pressione,sbagliare l'apertura delle velvole per l'aria dei bruciatori e quant'altro. Ho provato a fare andare la forgia con una potenza secondo me alta dei bruciatori per circa 10-15 minuti ma la billetta(circa 12-14 mm di spessore) non è mai andata oltre l'arancio acceso e sto cercando di capire dove debba intervenire,vorrei escludere le ipotesi di forgia mal costruita o non ben coibentata perchè non credo sia quello il problema, so che potrebbe essere un posto troppo vago e teorico che non mi porterà da nessuna parte però volevo vedere se qualcuno poteva darmi una mano.
Le fiamme alla bocca del bruciatore avevano un bell'azzurro acceso,uniforme e scendevano belle cilindirche fino ai mattoni posti sul piano della forgia, quindi come temperatura e qualità della fiamma perlomeno fino a qui ci siamo,dai fori però che vedrete in allegato uscivano fiamme estremamente aggressive e di colore arancio(quasi mi arroventavano anche l'impugnatura saldata alla billetta tanto erano estese che non sarei riuscito nemmeno ad impugnarrla per lavorare). Io non me ne intendo ancora molto e non saprei che "aspetto"dovrebbe avere una forgia a gas che sta lavorando bene per fare del damasco,però ho avuto l'impressione che qualcosa fosse sbagliato,o magari sono solo io troppo timoroso e mi sarebbe bastato continuare ad aumentare la pressione della bombola senza paura.
Dovrei forse cercare di avere una fiamma azzurra e potente all'interno della forgia ma in modo che non sfiammi all'esterno in questa maniera?Che sia indice di potenza mal distribuita o qualsiasi altro errore di regolazione?

Se non sono stato chiaro cercherò di dare informazioni più concrete o se qualcuno in zona Bologna-Ferrara-Imola volesse farmi una lezione a proposito di damasco sarei molto grato e pronto a riconoscere la prestazione icon_biggrin

Forgia in questione,per regolamento il link non è diretto ma tramite un copia e incolla si dovrebbe risalire al modello con relative specifiche, a titolo informativo https: //www.ebay.it/itm/DFPROFK3-GAS-PROPANE-FORGE-Furnace-Burner-Knife-Making-Blacksmith-Farrier/261813762680?ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT&_trksid=p2060353.m2749.l2649
Allegati
Fiamme forgia(1).jpg
A me con un risultato cosi non è sembrato il caso di puntare sull'aumentare ancora la pressione della bombola perchè ottenevo solo fiamme ancora piu ampie e aggressive e gia in questa maniera se anche la billetta avesse iniziato a bollire avrei avuto il presentimento di non avere la situazione sotto controllo
Fiamme forgia(1).jpg (55.96 KB) Osservato 358 volte
Avatar utente
Stignone
Attività
Attività
 
Messaggi: 14
Iscritto: 11 Mar 2018 18:40
Località: Medicina(BO)

Re: Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Messaggiodi jay il 07 Nov 2019 10:13

Un mio caro amico aveva lo stesso problema, dovuto al fatto che le bombole di gpl erano per uso casalingo, quindi erano diluite con una percentuale di altro gas che ne comprometteva la resa calorica. Prese bombole di GPL puro tutto risolto!
Andrea
I meccanici sono stati creati perché anche gli ingegneri hanno bisogno di eroi!
jay
Attività
Attività
 
Messaggi: 992
Iscritto: 16 Lug 2014 07:58
Località: Lurago d'Erba (CO)

Re: Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Messaggiodi Manuel il 07 Nov 2019 21:19

Partiamo dal presupposto che io La Forgia me la sono costruita quindi non so le differenze fra la mia è la tua ma Proviamo a ragionarci su , la fiamma deve essere tendente all'azzurro Nella prima fase per poi trasformarsi in un bel arancio vivo quando la camera si riscalda, le fiamme che escono dalla bocca Sono abbastanza normali da qualche parte la forza deve pure sfogare la pressione io stesso quando prendo le billette per fare Damasco uso pinze molto lunghe perché altrimenti mi brucerei le mani è quasi impossibile non avere lingue di fuoco che ti escono dalle bocche, se La Forgia lei lasciata in funzione solo 15 minuti è difficile che abbia raggiunto la temperatura per damascare, Io quando ero nella tua stessa condizione e non sapevo se la temperatura era quella giusta perché tramite il colore è molto complicato capire dato che l'arancio vivo in foto diventa praticamente bianco Specialmente se questa è fatta con un cellulare, quindi io per capire se la temperatura era corretta ho preso un pezzo di rame l'ho messo all'interno di un crogiolo in ferro e l'ho messo nella Forgia quando si è fuso Ho saputo che ero praticamente a 1200 °. Dalla volta successiva ho cominciato a damascare senza problemi. Io uso normale bombole di GPL che si utilizzano a casa per il fornello. Utilizza una pressione di 0,8 bar, per la mia Forgia è l'ideale.
:birra:
Avatar utente
Manuel
Attività
Attività
 
Messaggi: 997
Iscritto: 07 Ott 2018 23:19
Località: Savona

Re: Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Messaggiodi Paolo Zanoni il 08 Nov 2019 17:19

Io uso forgia con il carbone.
Per aver la giusta idea della temperatura di saldatura lo strato esterno della billetta deve essere bianco tralucente ovvero con una superficie lucida che sembra sudi, appena prima che inizi a far stelline (sintomo che sta bruciando).
Bisogna usare una maschera da saldatore o occhiali protettivi per osservare bene e a lungo la billetta senza farsi venire una congiuntivite.
Ovviamente tutta la billetta deve essere bianca. se si notano zone più scure vuol dire che la zona non è alla stessa temperatura (suppongo che sia un problema più per forge a carbone che a gas).
Ritengo che come primo passo ti debba accertare della tipologia di gas icon_wink
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 2730
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Messaggiodi Stignone il 13 Nov 2019 10:17

Manuel ha scritto:Partiamo dal presupposto che io La Forgia me la sono costruita quindi non so le differenze fra la mia è la tua ma Proviamo a ragionarci su , la fiamma deve essere tendente all'azzurro Nella prima fase per poi trasformarsi in un bel arancio vivo quando la camera si riscalda, le fiamme che escono dalla bocca Sono abbastanza normali da qualche parte la forza deve pure sfogare la pressione io stesso quando prendo le billette per fare Damasco uso pinze molto lunghe perché altrimenti mi brucerei le mani è quasi impossibile non avere lingue di fuoco che ti escono dalle bocche, se La Forgia lei lasciata in funzione solo 15 minuti è difficile che abbia raggiunto la temperatura per damascare, Io quando ero nella tua stessa condizione e non sapevo se la temperatura era quella giusta perché tramite il colore è molto complicato capire dato che l'arancio vivo in foto diventa praticamente bianco Specialmente se questa è fatta con un cellulare, quindi io per capire se la temperatura era corretta ho preso un pezzo di rame l'ho messo all'interno di un crogiolo in ferro e l'ho messo nella Forgia quando si è fuso Ho saputo che ero praticamente a 1200 °. Dalla volta successiva ho cominciato a damascare senza problemi. Io uso normale bombole di GPL che si utilizzano a casa per il fornello. Utilizza una pressione di 0,8 bar, per la mia Forgia è l'ideale.
:birra:


Grazie della pazienza,capisco che fare discorsi del genere semplicemente facendo ipotesi sia un po' noioso,però la rassicurazione sulle lingue di fuoco mi ha fatto bene e anche il discorso del rame che fonde ad una temperatura molto vicina potrà essermi utile!

Paolo Zanoni ha scritto:Io uso forgia con il carbone.
Per aver la giusta idea della temperatura di saldatura lo strato esterno della billetta deve essere bianco tralucente ovvero con una superficie lucida che sembra sudi, appena prima che inizi a far stelline (sintomo che sta bruciando).
Bisogna usare una maschera da saldatore o occhiali protettivi per osservare bene e a lungo la billetta senza farsi venire una congiuntivite.
Ovviamente tutta la billetta deve essere bianca. se si notano zone più scure vuol dire che la zona non è alla stessa temperatura (suppongo che sia un problema più per forge a carbone che a gas).
Ritengo che come primo passo ti debba accertare della tipologia di gas icon_wink

Sono certo di non essere arrivato assulutamente vicino alla temperatura per il damasco,quando feci la prova con il carbone sono stato capace di saldare la billetta e mi ero reso conto di che colore si stava parlando(infatti dopo un oretta avevo gli occhi spappolati).Come ha consigliato piu di uno di voi proverò ad inforarmi sul tipo di gas.Se poi dovessi continuare a non capire il problema penso che tornerò a lavorare con il carbone,magari è un po' più scomodo perchè non vedi la billetta e a volte mi si stacca la saldatura dal manico ma almeno sono sicuro che alla temperatura ci arrivo :D
Avatar utente
Stignone
Attività
Attività
 
Messaggi: 14
Iscritto: 11 Mar 2018 18:40
Località: Medicina(BO)

Re: Non so regolare correttamente Forgia a gas per damasco

Messaggiodi nerd il 13 Nov 2019 18:22

Mi raccomando,prendetevi un paio di occhiali con protezione per infrarosso,ve la cavate con una quindicina di euri e vi risparmiate gli occhi che ne avete solo un paio !
nerd
Attività
Attività
 
Messaggi: 513
Iscritto: 03 Ago 2014 11:58
Località: Salzano-venezia


Torna a Come iniziare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite