Primo coltello con corno di capriolo!

Consigli per chi è completamente a digiuno

Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Samana il 16 Mar 2018 20:52

Buona sera, sono Matteo e scrivo da Bergamo.
Vivo nel bosco e ogni tanto le mie cagnoline arrivano con parti di animali, tra cui piccole corna di caprioli.
Avendo sempre a portata di mano il mio coltellino, ho pensato di creare qualcosa di personalizzato, avendo reperito un corno la cui forma sembra fatta per essere impugnato!
Non so bene come muovermi, per ora ho comprato una lama in Damasco, che andrei ad inserire nel corno.

Immagine

Mi sarebbe davvero d'aiuto il vostro supporto, altrimenti procederei come segue:

- farei un buco nel corno con il trapano della profondità della maniglia (credo si chiami così) della lama
- una volta fatto renderei incandescente la maniglia e la inserirei più volte nel buco fatto, finchè non si incastri alla perfezione
- riempirei il buco di colla (mi piacerebbe non usare sostanze chimiche, ma al momento senza i vostri suggerimenti non vedo altra soluzione) ed inserirei la lama per poi farla seccare.

Perdonatemi se ho scritto delle atrocità ma è la prima volta che mi approccio a questa disciplina.
Grazie mille per l'aiuto!
Samana
Attività
Attività
 
Messaggi: 9
Iscritto: 16 Mar 2018 19:23

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi cristiano il 19 Mar 2018 09:12

Ciao Samana,
scusa per la domanda, ma il corno di capriolo, non è un po' piccolo per il codolo di quel coltello? Le operazione da te descritte sono quelle che usiamo un po' tutti, resta il dubbio dell'esiguità dello spessore del corno.
in ogni caso, siamo qui :ok:
buon lavoro :birra: :birra:
cristiano
cristiano
Attività
Attività
 
Messaggi: 418
Iscritto: 07 Feb 2012 11:03

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Cosimo de Febrari il 19 Mar 2018 09:52

Samana ha scritto:- farei un buco nel corno con il trapano della profondità della maniglia (credo si chiami così) della lama
- una volta fatto renderei incandescente la maniglia e la inserirei più volte nel buco fatto, finchè non si incastri alla perfezione
- riempirei il buco di colla (mi piacerebbe non usare sostanze chimiche, ma al momento senza i vostri suggerimenti non vedo altra soluzione) ed inserirei la lama per poi farla seccare.

Perdonatemi se ho scritto delle atrocità ma è la prima volta che mi approccio a questa disciplina.
Grazie mille per l'aiuto!


Ciao,
- fai un foro con una punta lunga (non maniglia ma codolo).
- usa un ferro della stessa dimensione del codolo, non scaldare il codolo perché rischi di alterare termicamente anche parte della lama. Basta che prendi una lamiera di eguale spessore e lo sagomi con precisione.
- se non vuoi usare la colla sfrutta il foro presente sul codolo: fai un foro nel corno dello stesso diametro e QUASI corrispondente. Il foro nel corno dovrà essere
di almeno 1, 1.5 mm più lontano dalla lama rispetto al foro del codolo. metti una rondella di cuoio tra corno e guardia; sagomi una spina ben accuminata da infilare nel foro fatto nel manico, che si infili di punta nel foro parziale che vedi del codolo.

C.
futu end ica usaho movi vit
Avatar utente
Cosimo de Febrari
Attività
Attività
 
Messaggi: 2329
Iscritto: 28 Ott 2009 17:28
Località: Colli Euganei (Padova)

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi MM il 19 Mar 2018 11:02

Io in passato ho fatto un paio di coltelli, su richiesta di due persone, con manico in corno di capriolo.
Ti posso dire che il corno di capriolo ha un diametro piuttosto piccolo, quindi ti obbliga ad inserire un codolo stretto, quello della foto andrebbe sicuramente rastremato.
Fai attenzione a scavare l'interno con la punta perché rischi di sfondare il fianco.
Alla fine ne escono comqunque coltelli più da mettere in mostra che da usare, perché il corno di capriolo non ha una ergonomia ideale, anche da portare al fianco nel fodero, hai sempre le ramificazoni che ingombrano.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7925
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Samana il 19 Mar 2018 14:32

Grazie mille a tutti!
La lama è lunga circa 10 cm tra codolo e lama, mentre il corno è lungo 7-8 cm con diametro di circa 1,5-1,8 cm.
VI allego una foto, scusate la qualità ma il telefono è quel che è!

Immagine

La lama non mi è ancora arrivata, quando arriva mi farò un'idea migliore di cosa è possibile fare, intanto grazie mille per le dritte!
Samana
Attività
Attività
 
Messaggi: 9
Iscritto: 16 Mar 2018 19:23

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Borgano il 19 Mar 2018 21:28

:hello: Concordo con Mirri, il capriolo come materiale è molto esiguo in quanto a diametro, io lo vedo più per fare dei tagliacarte di pregio. Inoltre meno diametro hai a disposizione e più facile è l'errore. Visto l'acciaio che hai a disposizione io cercherei anche che so... un pezzo di corno di cervo europeo, economico e sicuramente più ergonomico nell'impugnarlo ed utilizzarlo. :ok: :hello:
Mauro Poli (Borgano)
Dai diamanti non nasce niente... dal letame nascono i fior.
Fabrizio De Andrè
Avatar utente
Borgano
Attività
Attività
 
Messaggi: 6498
Iscritto: 16 Feb 2010 13:25
Località: Imola

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Samana il 19 Mar 2018 21:45

Grazie Mauro!
Una domanda che non riesco a chiarire è se il Damasco sia inossidabile, immagino che qui lo sappiate tutti :D
Samana
Attività
Attività
 
Messaggi: 9
Iscritto: 16 Mar 2018 19:23

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi MM il 20 Mar 2018 08:41

Esiste damasco Inox e damasco non Inox.
Tu hai comprato la lama, è una informazione che il rivenditore ti deve dare assolutamente.
Molto più facile che sia NON inox.

Già dalla foto si vede che il diametro è esiguo.
Come fa la lama ad essere lunga 10 cm tra codolo e lama... è niente....
Valuta bene perché la lama è bella, io non andrei a sprecarla in un coltello quasi inutilizzable, poi devi valutare se come proporzioni abbia senso immanicarla con il capriolo.
Ha ragione Borgano, viene meglio un tagliacarte col capriolo.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7925
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Cosimo de Febrari il 20 Mar 2018 14:57

rileggendo ho scritto una stupidaggine:
il ferro rovente per "rifinire" l'alloggiamento del codolo si può usare sul legno (e con moderazione), non su corno osseo (tipo quello degli ungulati). Il corno di questo tipo se ustionato si infragilisce e degrada. Almeno, io ho questa esperienza ma mi piacerebbe sapere se altri possono confermare.

C.
futu end ica usaho movi vit
Avatar utente
Cosimo de Febrari
Attività
Attività
 
Messaggi: 2329
Iscritto: 28 Ott 2009 17:28
Località: Colli Euganei (Padova)

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi MM il 20 Mar 2018 16:37

Cosimo de Febrari ha scritto:rileggendo ho scritto una stupidaggine:
il ferro rovente per "rifinire" l'alloggiamento del codolo si può usare sul legno (e con moderazione), non su corno osseo (tipo quello degli ungulati). Il corno di questo tipo se ustionato si infragilisce e degrada. Almeno, io ho questa esperienza ma mi piacerebbe sapere se altri possono confermare.

C.


Confermo, anzi, io non lo userei nemmeno su legno (con moderazione).
Su corno osseo poi fa un tanfo che ti impesta il laboratorio, ti rimane per un mese.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7925
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Samana il 20 Mar 2018 21:16

Ecco le specifiche della lama

10,64cm complessivamente. 5.5 Lamierina in acciaio di Damasco. Maniglia in acciaio inossidabile. Guardia in ottone. Full tang. Boxed.

La risposta del rivenditore è stata:

Buongiorno Gentile cliente,
l'acciaio Damasco è inossidabile.
Cordiali saluti

A quanto mi dite non tutto il Damasco è inossidabile, mi conviene chiedere ulteriore conferma?

Tornando alla lavorazione, se mi sconsigliate di bucare il corno tramite un ferro incandescente, come posso fare un buco che sia delle dimensioni esatte del codolo?
Penso che sia decisivo che il codolo e il buco calzino a pennello, sbaglio?

Grazie ancora a tutti!
Samana
Attività
Attività
 
Messaggi: 9
Iscritto: 16 Mar 2018 19:23

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Borgano il 20 Mar 2018 22:02

:hello: Io preferisco forare in diametro del codolo abbondante, poi riempirlo per bene con quello che preferisci. Io, per risultati e facilità di essicazione ed utilizzo, uso il mastice per marmo. Se poi vuoi una maggior tenuta del codolo puoi fargli delle piccole incisioni a spina di pesce nelle quali la resina si infilerà e farà un ottimo grip. :hello:
Mauro Poli (Borgano)
Dai diamanti non nasce niente... dal letame nascono i fior.
Fabrizio De Andrè
Avatar utente
Borgano
Attività
Attività
 
Messaggi: 6498
Iscritto: 16 Feb 2010 13:25
Località: Imola

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi MM il 21 Mar 2018 09:05

Allora Samana, andiamo con ordine.
Se il rivenditore ti ha detto che il damasco è inox, prendiamolo per buono, diversamente sarebbe un farabutto.
Secondo me, i 10,64 cm sono riferiti solo alla lama.
Ha delle definizioni non coerenti.... cos'è la "maniglia" ? icon_biggrin per "full tang" si intende un coltello con codolo intero, al quale si applicano guancette, e quello non lo è.
Boxed, che significa?
Il buco va fatto con una punta lunga, e di diametro adeguato al codolo, se fosse legno dovresti fare due fori vicini, e lavorare con la punta in modo da unirli, per creare una sorta di asola, abbondante rispetto alla larghezza del codolo.
Nel tuo caso, ripeto, hai un corno cilindrico di diametro scarso, difficilmente riuscirai a fare un'asola, dovrai fare un foro che sia adeguato al diametro del tuo corno, per non sfondarlo lateralmente, e di conseguenza adatterai il codolo a quel foro.
Foro e codolo non devono calzare a pennello, il foro deve avere un po' di abbondanza.
Spero di essere stato chiaro. icon_biggrin
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7925
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Samana il 22 Mar 2018 21:17

Grazie Borgano e grazie Marco!

Per curiosità Borgano mi sapresti dire di cosa è composto il mastice per marmo? Da cosa deriva? :aa:

Marco, ho scritto un'ulteriore mail di chiarimento all'assistenza, visto che la lama è ancora in fase di preparazione per la spedizione :O

Non so se sia lecito postare rivenditori qui sul forum, altrimenti vi avrei già segnalato il venditore e dalla vostra vasta esperienza mi sapreste dire se è affidabile!

Comunqe ti saprò dire, per ora grazie mille ancora!!
Samana
Attività
Attività
 
Messaggi: 9
Iscritto: 16 Mar 2018 19:23

Re: Primo coltello con corno di capriolo!

Messaggiodi Borgano il 22 Mar 2018 21:42

:hello: Purtroppo sul barattolo non è riportata alcuna composizione. Quello che posso dirti è che è un prodotto abbastanza liquido al quale va aggiunto un catalizzatore. In un ora o poco più puoi già rimetterti a maneggiarlo in quanto indurisce velocemente. :hello:
Mauro Poli (Borgano)
Dai diamanti non nasce niente... dal letame nascono i fior.
Fabrizio De Andrè
Avatar utente
Borgano
Attività
Attività
 
Messaggi: 6498
Iscritto: 16 Feb 2010 13:25
Località: Imola

Prossimo

Torna a Come iniziare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 2 ospiti