Consigli su coltelli giapponesi da cucina

Marche e modelli... di tutti i tipi, per uso domestico e professionale

Consigli su coltelli giapponesi da cucina

Messaggiodi bucasa il 25 Gen 2019 21:26

Ciao a tutti, un po' di tempo fa ricorsi ai vostri consigli, in quanto mi accingevo a voler comprare qualche coltello da cucina giapponese da usare quando mi cimento a cucinare qualcosa.
Novizio ero allora e novizio son restato ...
Alla fine, prima di fare qualche acquisto impegnativo e ritrovarmi poi a buttar via tutto alle ortiche, decisi di comprare un set di coltelli, sì giapponesi, ma di basso costo in modo da poter individuare quelli che avrei usato di più e comprarli di qualità migliore.
Ad oggi posso dire che i tipi che più mi interessano sono: un tuttofare, probabilmente un santoku, anche se mi "attizza" il bunka, con lunghezza 180 mm (il mio attuale santoku è 160, e lo sento corto), un deba, un nakiri e uno lungo con taglio simmetrico.

Ed è da questo che sono ripartito, prendendo un sujihiki Sakai Takayuki da 240 mm.

Alcuni miei colleghi d'ufficio, ultimamente, mi hanno regalato un secondo coltello di un tipo che, sinceramente, non conoscevo: un funayuki da 165 mm, molto bello esteticamente di una marca che non conosco, né la riesco a capire dal package. Sembra che potrei usarlo inizialmente come tuttofare, pur essendo, da ciò che ho trovato in giro su internet, abbastanza specifico da usare con il pesce. All'apparenza ha la forma di un deba, ma più sottile e con taglio simmetrico. L'unico problema è che credo che non sia inox, per cui dovrei stare sempre molto attento dopo l'uso.

Secondo voi il bunka potrebbe sostituire gyuto, santoku e nakiri insieme? Quindi usandolo come tutto fare?
In questo modo eliminerei in un sol colpo questi tre dal set economico; eliminerei anche lo yanagiba, che praticamente non ho mai usato, tenendomi il deba in attesa di comprarne uno buono.
Vorrei anche prendere un honesuki, in quanto una delle mie "specialità" è il pollo, ma ne trovo di costi sempre molto alti; l'unico che ha un prezzo più umano è un Kasumi damasco con lama da 140 mm, ma non so se la lunghezza è corta o se potrebbe andare bene, e non conosco neppure la qualità del marchio.

Cosa ne dite?

Approfitto per mostrarvi il funayuki, chissà che qualcuno di voi lo riconosca ...

Immagine
bucasa
Attività
Attività
 
Messaggi: 4
Iscritto: 03 Nov 2013 15:14

Torna a Coltelli da cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite