Acquisto coltello "serio"

Marche e modelli... di tutti i tipi, per uso domestico e professionale

Acquisto coltello "serio"

Messaggiodi pingu il 19 Mar 2016 09:54

Buongiorno a tutti.
Sono un appassionato di cucina e da qualche tempo mi diletto nell’affilatura con pietre sintetiche ad acqua (attualmente ho due pietre kai da 400 e da 1000, una suehiro 3000 e una cerax 8000) con risultati discreti sui miei Sanelli in x50 CR MO V14 (piuttosto morbidi – non hanno un tenuta eccezionale del filo).
Ora è venuto il momento di acquistare un coltello “serio”, giapponese, e con affilatura asimmetrica, soprattutto per le lavorazioni del pesce (anche di rilevanti dimensioni): pensavo a un Deba.
Allora mi chiedo: inox oppure carbonioso? Nell’uso e nella durata, si sente la minor durezza di un Vg10 rispetto a un Yasuki blu oppure a un bianco?
Nell’affilatura le differenze di acciaio si “sentono”? Risulteranno più o meno difficili da affilare rispetto ai miei Sanelli?
Meglio acquistare un giapponese economico per fare pratica?
Che ne pensate di questi coltelli: http://www.utensiliprofessionali.com/kitaoka.html?
Vi ringrazio molto.
Marco
pingu
Attività
Attività
 
Messaggi: 1
Iscritto: 18 Mar 2016 13:51

Re: Acquisto coltello "serio"

Messaggiodi Spacchetti il 26 Mar 2016 13:27

Ciao ... Se non hai problemi di soldi guardati anche i misono ux10 , sono coltelli giapponesi ma con la lama svedese e sono classificati i migliori al mondo ..... Io a breve ne originerò uno .... O se no guarda anche i Tojiro dp sono coltelli eccellenti e costano poco poco sui 60 ... Ne ho 2 e sono rimasto veramente stupito .... Fanno una pippa a global e Kai
Spacchetti
Attività
Attività
 
Messaggi: 19
Iscritto: 09 Giu 2015 19:04

Re: Acquisto coltello "serio"

Messaggiodi Obata il 02 Apr 2016 12:06

Per il pesce meglio un santoku o un sashimi, come marca se hai budget illimitato ci sono i miyabi, i migliori coltelli sul mercato secondo me :chinese_man:
Obata
Attività
Attività
 
Messaggi: 22
Iscritto: 26 Mar 2016 15:39

Re: Acquisto coltello "serio"

Messaggiodi Astor-91 il 11 Apr 2016 15:06

Se desideri un coltello giapponese di un certo livello io punterei su case giapponesi: Moritaka, takaeda, sukenari, Masamoto, ecc ecc... Il grado di affilatura di un coltello artigianale prodotto con acciai carbonioso è notevole, difficile da raggiungere con un vg10, e a parte questo avere tra le mani un oggetto del genere, affilarlo, e manutenerlo ti regala una soddisfazione incredibile. I misono sono probabilmente i migliori coltelli commerciali (non inteso nell'accezione negativa del termine), ma a mio parere un artigianale è ben altra cosa. Considera però che affilarli è abbastanza impegnativo, acciai da 63-64 hrc ti mangiano la pietra in maniera incredibile e la dovrai rettificare spesso. Inoltre non sono coltelli (che se usi molto) puoi affililare una volta al mese, la manutenzione va fatta settimanalmente perché se perdono il filo eccessivamente ti spacchi i gomiti per ripristinarli! Per terminare se cerchi una lama asimmetrica le case giapponesi sono ancora una volta la migliore opzione, informati bene sulle tipologie e gli utilizzi annessi, i giapponesi per secoli hanno avuto coltelli specifici per ogni compito e hanno cominciato a produrre ibridi multiuso dopo le contaminazioni occidentali creando lame simmetriche regalando vita così ai vari gyuto santoku nakiri ecc che uniscono lo stile giapponese all'utilizzo occidentale.
Astor-91
Attività
Attività
 
Messaggi: 8
Iscritto: 26 Gen 2016 00:14


Torna a Coltelli da cucina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 2 ospiti