temprare acciai in piccoli spessori..

Tempra e rinvenimento

temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi Luca4k il 22 Mar 2018 15:30

dovrei temperare lame con piccoli spessori tipo 2mm o 3mm a differenza del solito coltello da 4 o 5mm. come fare o come cambiare parametri delle schede tecniche di tempra? per non storcere le lame nello spegnimento in olio?
Luca4k
Attività
Attività
 
Messaggi: 11
Iscritto: 16 Mar 2018 12:54

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi CUSTER98 il 22 Mar 2018 17:26

La temperatura non può cambiare ogni acciaio ha la sua scheda tecnica,cambia solo il tempo di permanenza:!!! :hello: :hello:

Roberto Bolli
Avatar utente
CUSTER98
Attività
Attività
 
Messaggi: 6874
Iscritto: 15 Gen 2010 23:19
Località: Chiaravalle (Ancona)

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi Luca4k il 22 Mar 2018 17:35

forse mi sono spiegato male... faccio un esempio..: se l'acciaio ma5m devo tenerlo in forno a 1050gradi per 15 min e rinvenirlo a250gradi come da scheda tecnica va bene! se invece si parla dello stesso acciaio ma con uno spessore ridotto tipo 2 o 3 mm i parametri vanno cambiati? per esempio la permanenza in forno o la gradazione? perchè ho provato a fare un 3mm e si storta di brutto come una banana..grazie
Luca4k
Attività
Attività
 
Messaggi: 11
Iscritto: 16 Mar 2018 12:54

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi MVR89 il 23 Mar 2018 08:35

come ti ha detto roberto devi diminuire solo il tempo di permanenza a temperatura di austenizzazione ma non per non storcere, piu' che altro perche' non c'e' bisogno tenercela oltre. il fatto che si storca puo' dipendere da tante cose (tensioni interne, geometrie non simmetriche, raffreddare in modo non omogeneo, ecc...)
1 puoi fare una distensione della lama prima della tempra.
2 spegnere in piastre di alluminio e aria forzata.
3 appena si riesce a toccare con i guanti si cerca di rimetterla in sesto a mano.
Marco Villella Rodio (villellaknives)
Avatar utente
MVR89
Attività
Attività
 
Messaggi: 447
Iscritto: 25 Set 2015 15:06
Località: cerveteri

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi Luca4k il 23 Mar 2018 14:23

Grazie dei consigli!
Luca4k
Attività
Attività
 
Messaggi: 11
Iscritto: 16 Mar 2018 12:54

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi Anto Ban 61 il 10 Apr 2018 08:15

Buongiorno,
leggo solo adesso questo quesito, è giusto quello che si è stato suggerito di adattare le permanenze alle dimensioni del pezzo. Qualsiasi scheda parlerà di permanenze da quando il particolare ha raggiunto la temperatura.
Un blocco di 10 Kg raggiungerà i 1050°C. dopo 30 minuti, da quel momento dovremo contare la permanenza dei 15 minuti.
Un pezzetto di 1 Kg raggiungerà i 1050°C. dopo 5 minuti, da quel momento dovremo contare la permanenza dei 15 minuti.
Fin qui è tutto semplice, il problema sta nelle storture che avvengono durante il raffreddamento.
Bene, il consiglio che vi dò è il seguente, uno spessore di 3 mm o inferiore mettetelo all’interno di 2 guance da ricreare una massa di 6 mm... a quel punto le tempistiche saranno allungate per via della massa maggiore, ed il raffreddamento sarà meno traumatico del solito.
Le guance non serve che siano del medesimo materiale, basta del ferraccio, è importante che siano ben strette addosso alla lama centrale (tipo toast per capirci) per creare un oggetto solidale...
Se le guance aderissero perfettamente alla lama avremo anche il vantaggio, dopo che le disassembleremo, di ottenere una lama pulita da ossidazioni, lucida come in vuoto...
Spere di essere stato di aiuto.
Buona giornata :hello:
Mastico acciaio dal 1982...

"Tutto ciò che vedi intorno a te, se non è opera della natura, è servito un pezzo d'acciaio per realizzarlo"
Antonio Bandelli
Avatar utente
Anto Ban 61
Attività
Attività
 
Messaggi: 285
Iscritto: 28 Dic 2014 09:42
Località: Firenze

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi abbifede il 10 Apr 2018 09:10

Direi che è un ottimo suggerimento.
A questo punto chiedo....si potrebbe adottare lo stesso sistema a toast per temprare un carbonioso in forgia a carbone per limitare la decarburazione ?
abbifede
Attività
Attività
 
Messaggi: 582
Iscritto: 14 Mar 2015 01:50
Località: Piemonte....nè!

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi Anto Ban 61 il 12 Apr 2018 08:40

abbifede ha scritto:Direi che è un ottimo suggerimento.
A questo punto chiedo....si potrebbe adottare lo stesso sistema a toast per temprare un carbonioso in forgia a carbone per limitare la decarburazione ?


Si certamente...
Il concetto è se una superficie viene protetta non ossida.
Per i trattamenti fai da te, si protegge normalmente con il foglio inox inserendoci all’interno un pezzetto di carta per eliminare l’ossigeno nel cartoccio, la caramella insomma...
Però se la sagoma è perfettamente piana e ci combaciamo addosso un altro materiale, in effetti quest’ultimo proteggerà dall’ossidazione.
Certamente deve combaciare perfettamente se vogliamo che il pezzo rimanga bianco pulito, dove non tocca ossida...
Di solito il toast viene utilizzato solo per aumentare gli spessori e limitare così le deformazioni.
Mastico acciaio dal 1982...

"Tutto ciò che vedi intorno a te, se non è opera della natura, è servito un pezzo d'acciaio per realizzarlo"
Antonio Bandelli
Avatar utente
Anto Ban 61
Attività
Attività
 
Messaggi: 285
Iscritto: 28 Dic 2014 09:42
Località: Firenze

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi lobo il 12 Apr 2018 09:06

ma non è che questo "toast" rallenti troppo la velocità dello spegnimento? (alcuni acciai intendo)

in ogni caso la forma del bisello e del ricasso impedirebbero la perfetta aderenza delle due piastre
Avatar utente
lobo
Attività
Attività
 
Messaggi: 1713
Iscritto: 11 Feb 2011 18:28
Località: Colfosco di Susegana (Treviso)

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi paitnicola il 12 Apr 2018 09:31

lobo ha scritto:ma non è che questo "toast" rallenti troppo la velocità dello spegnimento? (alcuni acciai intendo)

in ogni caso la forma del bisello e del ricasso impedirebbero la perfetta aderenza delle due piastre


Anto Ban 61 ha scritto:Le guance non serve che siano del medesimo materiale, basta del ferraccio, è importante che siano ben strette addosso alla lama centrale (tipo toast per capirci) per creare un oggetto solidale...
Se le guance aderissero perfettamente alla lama avremo anche il vantaggio, dopo che le disassembleremo, di ottenere una lama pulita da ossidazioni, lucida come in vuoto...
Spere di essere stato di aiuto.


idea più che buona ma il problema della bisellatura c'è... da ragionare secondo me...
se fosse da riempire con argilla le parti che non sono a contatto con le piastre?
un saluto, nicola
Avatar utente
paitnicola
Attività
Attività
 
Messaggi: 515
Iscritto: 22 Gen 2015 09:54
Località: Pergine Valsugana

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi abbifede il 12 Apr 2018 09:43

abbifede
Attività
Attività
 
Messaggi: 582
Iscritto: 14 Mar 2015 01:50
Località: Piemonte....nè!

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi Anto Ban 61 il 12 Apr 2018 13:00

lobo ha scritto:ma non è che questo "toast" rallenti troppo la velocità dello spegnimento? (alcuni acciai intendo)

in ogni caso la forma del bisello e del ricasso impedirebbero la perfetta aderenza delle due piastre


Si certo che rallenta, assolutamente si.
Se abbiamo una lama di 3 mm con due guance da 3 mm, avremo uno spessore di 9/10 mm.
Acciai da tempra tipo il C40/C70 (che sono i più duri da temprare a cuore) come mezzo di spengnimento richiedono l’acqua, e la velocità di raffreddamento dell’acqua è comunque più che sufficente a temprare senza problemi anche i 10 mm di spessore, limiteremo però in maniera importante le deformazioni della lama da 3 mm.

Sulla bisellatura nulla da dire, rimarrebbe scoperta ossidandosi.
Ma non era questo il problema.
Mastico acciaio dal 1982...

"Tutto ciò che vedi intorno a te, se non è opera della natura, è servito un pezzo d'acciaio per realizzarlo"
Antonio Bandelli
Avatar utente
Anto Ban 61
Attività
Attività
 
Messaggi: 285
Iscritto: 28 Dic 2014 09:42
Località: Firenze

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi riccardo 1 il 13 Mag 2018 18:14

Urca ! Sto finendo una lama di c70 e leggo che è meglio raffreddarlo in acqua ! Mi si ribalta tutto quello che ho letto prima (ero pronto a scaldare olio fino a 80°) Insomma datemi una certezza che mi destabilizzando... icon_e_biggrin A parte il gioco, veramente , datemi un indicazione per c70 (lama 4 mm) Grazie!
riccardo 1
Attività
Attività
 
Messaggi: 155
Iscritto: 19 Feb 2018 18:33
Località: roma

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi CUSTER98 il 13 Mag 2018 18:41

Vai tranquillo,se hai la lama nuda(senza le piastre di cui parla Antoban) spegni in olio ed eviterai eventuali cricche che un raffreddamento troppo rapido può generare.!! :hello: :hello:

Roberto Bolli
Avatar utente
CUSTER98
Attività
Attività
 
Messaggi: 6874
Iscritto: 15 Gen 2010 23:19
Località: Chiaravalle (Ancona)

Re: temprare acciai in piccoli spessori..

Messaggiodi riccardo 1 il 13 Mag 2018 21:35

:thankyou:
riccardo 1
Attività
Attività
 
Messaggi: 155
Iscritto: 19 Feb 2018 18:33
Località: roma


Torna a Trattamenti termici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite