Porto del coltello - domande a gladio123

Richieste, domande...

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi CUSTER98 il 12 Set 2016 15:52

Shoto ha scritto:Interessante scambio di opinioni. Paolo Zanoni con voce in capitolo in quanto ex PS.
Altri per sentito dire o per propria convinzione, ma senza titolo.
Una cosa che brilla è l'assenza dell'interpellato principale Gladio 123: attendiamo suo intervento chiarificatore (o quantomeno suo diniego).
Saluti


Gladio ha già risposto(vedi fico stabilizzato) su chiacchiere in libertà ma credo che su questa materia non si troverà mai una soluzione,in quanto basata per una buona metà sul buonsenso,e in quanto interpretabile ognuno applica il suo. :hello: :hello:
PS : la risposta di Gladio rende ancora più oscura la materia,pensando all'armadio blindato non mi capacito che in cucina li tengo nel cassetto.


Roberto Bolli
Avatar utente
CUSTER98
Attività
Attività
 
Messaggi: 6906
Iscritto: 15 Gen 2010 23:19
Località: Chiaravalle (Ancona)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi Jigen975 il 12 Set 2016 19:53

Vi rispondo da detentore di armi e di porto d'armi da fuoco per uso sportivo.
L'armadio blindato in casa non e' assolutamente obbligatorio in quanto un appartamento con porta blindata , pareti in muratura e infissi chiusi per bene rappresenta gia' di per se una cella di sicurezza per le armi.
Discorso diverso invece e' se un bambino dentro casa trova la pistola nel comodino e per giocarci fa fuori qualcuno.
All interno dell abitazione infatti il proprietario delle armi e' tenuto a custodirle al sicuro dai minori, dagli incapaci di intendere e da chiunque possa maneggiarle in maniera impropria.
In caso di tragedia il proprietario deve dimostrare che dentro casa le armi erano ben custodire e per questo e' consigliato chiuderle a chiave, ma l armadio o la rastrelliera antisfondamento non sono obbligatori.
E aggiungo che , purtroppo, ogni quando ho chiesto delucidazioni agli addetti ai lavori relativamente ad alcune restrizioni alle quali sono sottoposti i porto d'armi in Campania , ho sempre ricevuto risposte molto sommarie e confuse. A riprova che molti non conoscono la normativa viggente.
Nulla di piu' bello delle mani che creano

Ruggiero
Avatar utente
Jigen975
Attività
Attività
 
Messaggi: 1379
Iscritto: 02 Set 2013 21:44
Località: Quarto ( Na )

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi Paolo Zanoni il 12 Set 2016 20:27

Io consiglio di chiedere direttamente alla questura, ufficio armi, della vostra provincia. Probabilmente non sono rapidi ma sono sempre molto disponibili.
Quando non si ha nulla da nascondere non si ha nulla da temere.
Avatar utente
Paolo Zanoni
Attività
Attività
 
Messaggi: 2719
Iscritto: 07 Set 2015 16:55
Località: Nuvolento (BS)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi CUSTER98 il 12 Set 2016 23:54

Credo si sia deviato dal post iniziale che era"porto di coltello" :hello:
Le armi bianche nulla hanno a che vedere con i coltelli,esse sono baionette,pugnali,daghe a doppio filo etc. :hello: :hello:

Roberto Bolli
Avatar utente
CUSTER98
Attività
Attività
 
Messaggi: 6906
Iscritto: 15 Gen 2010 23:19
Località: Chiaravalle (Ancona)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi peppe il 13 Set 2016 07:36

E' vero, purtroppo la maggior parte degli operatori di polizia non sono aggiornati sulle norme concernenti oggetti atti ad offendere, armi e affini e tendono a lasciare alla magistratura il compito di valutare, avviando spesso gravosi (per lo Stato e per il cittadino) procedimenti, lunghi e costosi, che poi finiscono per essere archiviati ma che si lasciano dietro una scia di danni.
Bisogna essere sempre cauti in materia, purtroppo.
Giusto il consiglio di chiedere alla Questura della provincia di residenza perché in Italia, ogni Questura ha il suo orientamento e la sua interpretazione. Magari a Brescia, che è la patria delle armi da fuoco, sono meno restrittivi mentre in un'altra provincia dove non c'è produzione, tradizione o pratica della caccia interpretano le norme in maniera più restrittiva.
E' un annoso e irrisolto problema che, finché nessun politico prenderà in mano ed aggiornerà la normativa adeguandola ai temi moderni, resterà tale. Però i politici hanno altro a che pensare..... :Censured!:
Εγώ ειμί ό δεμιουργός
Avatar utente
peppe
Attività
Attività
 
Messaggi: 2123
Iscritto: 07 Apr 2009 14:29
Località: abito a Cormons (GO) - sono di Napoli

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 13 Set 2016 08:08

Allora, giusto il "richiamo" di Roberto Bolli, non stiamo parlando di Armi Bianche, stiamo parlando di semplici coltelli, se vogliamo, come quelli che compriamo al supermercato.
Prendo atto che Mornando (in che termini sei nel ramo?) mi dice che l'esempio che ho riportato è corretto, nel senso che: trasporto il coltello nel baule e lo porto addosso solamente in escursione. Nessuno, teoricamente, potrebbe dirmi nulla, giusto? Speriamo....
Il mio dubbio, però, è che sempre per le possibili interpretazioni della legge, si possa incontrare un agente (carabiniere, agente stradale o guardia forestale) molto zelante (o in quel momento particolarmente desideroso di denuncia), che mi possa fare storie sia per il coltello nel baule, sia per il coltello addosso in escursione. Perché ho l'impressione che solo per il fatto che evidentemente non si tratta di un coltello da cucina, possa essere scambiato come un oggetto atto ad offendere... è qui che vorrei saperne di più, se è possibile.
Ad un mio conoscente gli hanno fatto storie per l'arco e le frecce, nel baule, e lui si è appellato alla legislazione, ha denunciato l'agente, e credo abbia vinto la causa, ma non è sempre facile e immediato agire in questo modo, a volte si ha timore di "prendere il toro per le corna".
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7956
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi mornando il 13 Set 2016 10:13

Dicevo “sono nel ramo” perché non intendevo “vantare” la mia posizione (non mi piace) per correttezza nei confronti di Gladio a cui era rivolta la domanda. Comunque io sono Brigadiere capo dei Carabinieri, con 33 anni di servizio, e gli ultimi 18 con funzioni di vicecomandante di stazione.

Intanto quoto le considerazioni di CUSTER98 e Peppe ed inoltre sono sicuramente corrette le indicazioni di Jigen975 ma si applicano alle armi da fuoco (sono prescritte particolari accortezze per i collezionisti di armi da fuoco, stanza dedicata con porte di sicurezza, inferriate alle finestre)

Qui parliamo di coltelli nel senso di utensile per tagliare. Le cautele e le accortezze da adottare riguardano il trasporto ed il porto:
1) Il trasporto è quando l’utensile viene spostato senza poter avere la disponibilità immediata all’uso (dentro la custodia, nel bagagliaio dell’auto. Personalmente non lo porterei nel cruscotto o nelle tasche delle portiere dell’auto. Quando mi è capitato di trovare qualcuno ho consigliato di prestare più attenzione ma non sono andato oltre.)
2) Il porto è quando posso disporre dell’immediato uso. (Ho il coltello in tasca, attaccato alla cintura –anche nel suo fodero- ma bisogna sempre contestualizzare: Se sono nel bosco a caccia, per funghi, a tagliare un bastone chi potrà trovarmi da dire? Nessuno!!

Il discorso cambia se parliamo di “coltelli” a doppio filo, anche accennato sulla punta, anche non affilati, che sarebbe opportuno chiamare con il loro nome: Pugnali! Questi sono armi bianche.

Mi permetto di consigliare di dedicare 15 minuti per visitare il sito http://www.earmi.it del noto giudice Mori, guardare l’indice degli argomenti e si troveranno risposte a moltissimi dubbi, competente interpretazione di leggi e regolamenti.

Infine, siccome sono appunto interpretazioni soggettive della legge è ovvio che ci siano diversi punti di vista da parte degli operatori di polizia così come dalla magistratura.
Spero di essere stato utile e di non aver offeso qualcuno.
Antonio
mornando
Attività
Attività
 
Messaggi: 77
Iscritto: 20 Gen 2014 15:14
Località: Bagnasco (CN)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi peppe il 13 Set 2016 10:37

MM ha scritto:Il mio dubbio, però, è che sempre per le possibili interpretazioni della legge, si possa incontrare un agente (carabiniere, agente stradale o guardia forestale) molto zelante (o in quel momento particolarmente desideroso di denuncia)......

Marco, purtroppo è proprio l'incertezza dell'interpretazione il problema. O meglio, la non completa conoscenza della materia che induce, eventualmente, l'operatore in errore che, il più delle volte (per dormire sonni tranquilli) sfocia nell'eccesso di zelo. Bisogna considerare anche un'altra cosa non meno importante (e questo mi sono trovato a dirlo diverse volte e in diversi forum - sicuramente anche qui): mettendosi per un attimo nei panni dell'agente che vi ferma, in che modo potreste avere la certezza che la persona controllata stia davvero andando nel bosco con un coltello, seppur vestito "a bosco". Nei paesi di montagna sono quasi tutti vestiti da boscaioli e con tali abiti ci vanno in osteria......
E' un discorso provocatorio però pensate alla difficoltà che può incontrare un agente in tali situazioni. Ovvio, ci sono casi veri e propri di inutile eccesso di zelo o addirittura di abuso di potere però in tal caso dovremmo confidare nella magistratura che sistemi le cose per il verso giusto (ma intanto denuncia, avvocato, notti insonni, una barca di quattrini e cinque o sei anni di purgatorio non ce li leva nessuno).
Purtroppo il consiglio è di eccedere nella prudenza anziché essere certi di essere nel giusto e portarci dietro comunque e ovunque il "piccolo compagno di merende". Su questo argomento, devo tristemente constatare, non siamo liberi cittadini icon_cry
Εγώ ειμί ό δεμιουργός
Avatar utente
peppe
Attività
Attività
 
Messaggi: 2123
Iscritto: 07 Apr 2009 14:29
Località: abito a Cormons (GO) - sono di Napoli

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 13 Set 2016 13:48

Intanto ringrazio Mornando, direi che da Brigadiere capo è assolutamente qualificato per dare consigli in merito icon_cool , anzi questi consigli sono oro colato, per chi è nel dubbio.
Diciamo che Antonio ha ben chiaro la legge e la interpreta nel modo migliore, può capitare Peppe, che qualcuno la interpreti un po' a suo modo, questo sì... lo dice anche Antonio.
Ho aperto l'argomento per un mio caso specifico, ma credo che chiunque voglia possa portare casistiche diverse.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7956
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi Highlander il 14 Set 2016 11:10

Vi riporto la mia esperienza personale; 2 anni fa ero in auto con un amico, nonchè vicino di casa, di ritorno da una giornata al mare con altri amici e poi cena a casa di uno della compagnia. Saranno state le 23/24.00, a 1km da casa, ci ferma un'auto della polizia e dopo il solito patente/libretto chiede di controllare il baule, alla risposta affermativa apre il bagagliaio, apriamo gli zaini, tutto ok.
Poi il poliziotto chiede di controllare il marsupio del mio amico, sul cruscotto nell'abitacolo, nessun problema......apre il marsupio, oltre a portafoglio e cell esce un minivictorinox ed un opinel n.7, per chi non lo sapesse un chiudibilino col manico in legno e lama da 7cm.

Riconsegna il mini-victorinox dicendo che quello è "consentito" e non c'è alcun problema, l'opinel 7 invece dice che ha il blocco lama e che non si può portare; risultato, denuncia penale e pena sospesa con la condizionale. L'avvocato del mio amico decide di fare opposizione e attualmente sto attendendo la data del processo per andare a testimoniare. :hello:
Andrea

"Ora vedo il segreto per fare gli uomini migliori: crescere all'aria aperta, mangiare e dormire con la terra" Walt Whitman
Avatar utente
Highlander
Attività
Attività
 
Messaggi: 3595
Iscritto: 07 Lug 2010 13:07
Località: Treviso-drio el Sil

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 14 Set 2016 11:33

Esempio molto calzante questo di Andrea, direi anche tipico e molto probabile.
Diciamo che l'agente è stato molto molto rigoroso.
Teoricamente portare un coltellino nel marsupio, (nel cruscotto nella macchina) non si potrebbe.
Il discorso del "blocco lama" è un problema, molto interpretabile, quasi tutti i coltelli pieghevoli hanno il blocco lama.
Giusto per amore della discussione, io, fossi stato un agente, avrei ammonito il ragazzo, dicendogli che il coltellino nel marsupio non si può portare, se lo fai è a tuo rischio e pericolo, e avrei detto che alla prossima sarebbe scattata la denuncia. Ma passare subito alla denuncia penale per un Opinel 7, mi sembra veramente eccessivo.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7956
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi peppe il 14 Set 2016 12:56

Infatti è eccessivo. Il problema sono anche alcune sentenze che - IGNORANTEMENTE - hanno assimilato i coltellini col blocco a coltelli lama fissa.
Però riflettiamo anche sul fatto che, anche se avessero trovato un piccolo utility a lama fissa, l'amico di Andrea sarebbe stato denunciato ugualmente.
Dunque, come immagino, la denuncia è stata fatta per porto di oggetti atti ad offendere in mancanza di un giustificato motivo (perché tali oggetti armi non lo saranno mai!). Questi possono essere, appunto, l'Opinel, il piccolo utility...................ma anche il piccolo Victorinox!
A questo punto, l'agente, ha arbitrariamente escluso da tale categoria un attrezzo che, seppur piccolo, andava ricompreso! Senza contare che, di fatto, ha eseguito una vera e propria perquisizione personale senza, probabilmente, i presupposti di legge (ma questa è un'altra storia).
Εγώ ειμί ό δεμιουργός
Avatar utente
peppe
Attività
Attività
 
Messaggi: 2123
Iscritto: 07 Apr 2009 14:29
Località: abito a Cormons (GO) - sono di Napoli

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi MM il 14 Set 2016 16:02

Diciamo che l'agente ha trovato due oggetti, teoricamente dubbi, uno lo ha fatto passare, l'altro (appellandosi al blocco della lama) no.
Poi sarebbe interessante sapere il parere di Mornando in merito.
La perquisizione peppe credo sia legittima, credo, quello che mi è sembrato eccessivo è la denuncia penale immediata.
E sarebbe anche importante se un legislatore stilasse una sorta di linea guida in tal senso, cioè sapere esattamente, con esempi concreti, cosa e dove si può portare e trasportare.
Ciao
Marco Mirri
Oggi non faccio niente! ... Anche ieri non ho fatto niente, ma non avevo finito. (Snoopy)
Avatar utente
MM
Attività
Attività
 
Messaggi: 7956
Iscritto: 05 Dic 2006 17:10
Località: Imola (BO)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi mornando il 14 Set 2016 16:27

Gli opinel, sentenza infelice della cassazione di qualche tempo fa, sono stati giudicati "offensivi" proprio per il blocco lama.
Fortunatamente, una successiva sentenza sempre della cassazione, li ha riabilitati a coltelli (se volete approfondire ulteriormente sempre sul sito del giudice Mori).
Quindi per un certo tempo è stata "corretta" la procedura riguardo gli opinel.
Per higlander, se il tuo amico esibisce le sentenze il PM archivia e restituisce quanto sequestrato.
Antonio
mornando
Attività
Attività
 
Messaggi: 77
Iscritto: 20 Gen 2014 15:14
Località: Bagnasco (CN)

Re: Porto del coltello - domande a gladio123

Messaggiodi mornando il 14 Set 2016 16:35

Le indicazioni di massima c'erano raccolte nel TULPS RD 773/1931, in buona sostanza dicevano la lama lunga le famose 4 dita era regolare.
Ma la cassazione dice che anche 4/5cm di lama possono essere pericolosi. Quindi nelle valutazioni bisogna
contestualizzare caso per caso.
Antonio
mornando
Attività
Attività
 
Messaggi: 77
Iscritto: 20 Gen 2014 15:14
Località: Bagnasco (CN)

PrecedenteProssimo

Torna a Annunci vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessun iscritto e 1 ospite